Reggio Calabria, Taverniti: “è necessario riscoprire la Sala dei Draghi e dei Delfini nell’area archeologica P. Orsi di Monasterace”

Fratelli d’Italia chiede la possibilità di riscoprire la Sala dei Draghi e dei Delfini nell’Area Archeologica . Orsi di Monasterace (Rc)

area archeologica p. orsiIl referente dell’Area Grecanica e Greca della Calabria, nel Dipartimento Cultura Identità Calabria , di Fratelli D’Italia-AN Gianpiero Taverniti ha ritenuto necessario effettuare una richiesta relativamente all’area archeologica P. Orsi. “Conoscendo l’area archeologica P. Orsi, apprezzando sempre più i tesori che ci sono all’interno del MAK Museo Archeologico di KAULONIA, considerando che da piu’ di due anni, non abbiamo la piena visibilità e fruibilità, nel periodo estivo della splendida “Sala dei Draghi e dei Delfini”, all’interno dell’ edificio termale CASA MATTA, sentendo le diverse richieste sul territorio e esistendo una concreta possibilità di poter incrementare le visite di turisti e visitatori, riteniamo di richiedere ufficialmente, la rimozione della sabbia protettiva sopra il grande Mosaico, avviando così nell’ormai imminente stagione estiva, una vera e propria azione mediatica e informativa affinchè  in tantissimi possano accedere in questa cittadina ricca di storia, archeologia e arte, tutto questo considerando  la possibilità, visti i servizi al MAK, di poter avviare visite con guide ,sfruttando il personale pubblico e privato autorizzato,  affinchè  si possano offrire ai turisti, info e descrizioni artistiche sui tesori giacenti, non solo nel Museo, ma anche nella vasta area archeologica.

Approfittando della propizia occasione, porgiamo cordialissimi saluti ed attendiamo risposta, sulla  nostra richiesta -proposta che non vuole essere polemica , ma solo costruttiva e conoscitiva, nei confronti della Calabria e nel caso specifico della stessa cittadina jonica e  centri vicini, che hanno strutture ricettive alberghiere dove poter ospitare potenziali visitatori” conclude.