Reggio Calabria: siglato il contratto collettivo dei dipendenti del Comune [FOTO e INTERVISTE]

Siglato il contratto collettivo dei dipendenti del Comune di Reggio Calabria, dopo 14 anni finalmente l’accordo congiunto

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Nella Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio  si è svolta la conferenza stampa congiunta tra l’Amministrazione comunale ed i rappresentanti sindacali sulla firma del contratto collettivo decentrato dei lavoratori dipendenti del Comune di Reggio Calabria.  Era da 14 anni che non si riusciva a trovare un accordo congiunto sulla parte giuridica del contratto collettivo. La cattiva gestione ed applicazione dei vecchi contratti è stata una delle principali criticità sanzionate dall’ispezione ministeriale, quindi era fondamentale ripristinare un profilo di legalità all’interno di questo settore così delicato. In un quadro di sostanziale riduzione delle risorse stanziate da parte dello Stato (meno 18% dal 2010) si è stipulato, insieme con i sindacati, un contratto ispirato a criteri di equità e di premialità salvaguardando, nel contempo,alcune priorità dell’amministrazione. Una nuova Progressione economica orizzontale per un totale di 175.000 euro che coinvolgerà il 45% circa dei dipendenti, privilegiando, tra i più meritevoli, le categorie più basse; Stanziamento di 90.000 euro per il 2017 (a regime 216.000 euro) per istituire le nuove Posizioni Organizzative. Previsione di almeno 200.000 euro per l’attuazione dei Piani di Razionalizzazione. Presenti alla conferenza stampa il sindaco Giuseppe Falcomatà, il vicesindaco con delega al Personale Armando Neri ed i rappresentanti delle sigle sindacali.

 

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato