Reggio Calabria, selezione per l’affidamento del Campo da Tennis

A Rosarno in Provincia di Reggio Calabria è stata avviata la selezione per l’affidamento in gestione del Campo da Tennis

tennisÈ stata avviata dal Comune di Rosarno la procedura di selezione per l’affidamento in gestione del Campo da Tennis ubicato presso la piazza ex Rognetta.

Il bando, che è stato pubblicato sull’Albo pretorio dell’Ente, prevede la concessione, che avrà durata quinquennale, della gestione e manutenzione ordinaria del campo da Tennis ubicato presso la Piazza ex ROGNETTA e della stessa piazza.

Scopo della procedura è quello di promuovere la pratica sportiva nel territorio e attività di aggregazione sociale e possono prendervi parte tutte le società sportive, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e federazioni sportive nazionali, aventi riconoscimento od affiliazione alla F.I.G.C o al CONI, per le discipline di competenza, o ad Ente di Promozione Sportiva. Le domande di partecipazione al bando dovranno pervenire entro le ore 13.00 del 26 giugno.

“Valorizzare lo sport in ogni modo incentivando tutti e soprattutto i più piccoli a praticarlo nelle sue innumerevoli discipline, un obiettivo che ci siamo fissati e perseguiamo quotidianamente – afferma il vicesindaco con delega allo sport e spettacolo Mimmo Rizzo. L’area ex Rognetta, oltre che centro sportivo, può ambire a diventare centro di aggregazione sociale e culturale così come dimostrato in occasione del Giro d’Italia con la tappa della Carovana dove centinaia di persone, soprattutto famiglie e bambini hanno vissuto una giornata all’insegna dello sport e del divertimento”.

“A breve una così importante opera, completata da tempo sarà finalmente resa fruibile – prosegue il sindaco Giuseppe Idà. Far vivere la Città ai rosarnesi offrendo occasioni concrete per amare e rispettare Rosarno. L’area ex Rognetta, gli eventi realizzati al Parco Archeologico ed in tutta la Città, tutte risposte concrete per una comunità che ha una disperata voglia di abitare e soprattutto vivere il proprio paese contribuendo concretamente a renderlo migliore”.