Reggio Calabria, rigenerazione territoriale presidio di legalità. Il plauso del vice sindaco Neri in occasione della presentazione del Federal Building

nerifederalbuilding“Ancora un segno tangibile di rinascita per la città di Reggio attraverso un importante progetto di rigenerazione”. E’ quanto dichiara il vice sindaco Armando Neri a margine dell’incontro di questa mattina  alla presenza del direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi in visita in Calabria  e del questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi. Si tratta della presentazione del centro polifunzionale Manganelli  di Santa Caterina in un’ area  interessata da una importante opera di  bonifica, circa 16 mila metri quadrati, dove presto tra l’altro sorgerà un polo della sicurezza, il “federal building”, un presidio per il territorio dotato di servizi integrati. « Ancora una volta la squadra Stato scende in campo sul territorio di Reggio Calabria per affermare diritti e restituire servizi ai cittadini »  afferma Neri. «Il positivo rapporto instaurato dall’amministrazione Falcomatà con l’Agenzia del Demanio ha già consentito di sbloccare il  trasferimento dallo Stato al Comune di Reggio Calabria dei terreni su cui sorgerà il nuovo ospedale della città, ma non è tutto». «A distanza di pochi giorni dall’avvio delle operazioni di bonifica presso la polveriera di Ciccarello, realizzate  grazie alla sinergia raggiunta con tutte le forze dello Stato  – dichiara il vice sindaco  -  è un piacere constatare come si sia innestato in città un  processo persistente che  oggi  consente di comunicare ai reggini, grazie all’incisiva azione del questore Grassi la conclusione di un’altra operazione di risanamento territoriale nella zona alta di Santa Caterina che poco meno di un anno fa  ospitava una discarica». Conclude Neri: « la rigenerazione del territorio non solo conduce al  ripristino delle condizioni di sicurezza anche per quanto attiene  la prevenzione dei rischi alla salute dei cittadini, ma rinnova il tessuto sociale. Riappropriarsi di spazi urbani da parte della squadra Stato segna concretamente  il campo della nostra azione quale effettivo presidio di legalità e di sviluppo sociale in un territorio difficile”.