Reggio Calabria: riapre il Cine Teatro Metropolitano del Dopo Lavoro Ferroviario

Ha riaperto a Reggio Calabria il Cine Teatro Metropolitano 

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Ha riaperto in una veste tutta rinnovata, il “Cine Teatro Metropolitano” del Dopo Lavoro Ferroviario di Reggio Calabria, storica struttura culturale ed artistica cittadina, sita in via Nino Bixio a pochi metri da piazza Garibaldi. In un clima di festa e di partecipazione si è svolta la cerimonia del taglio del nastro alla presenza, tra gli altri, del Presidente DLF nazionale Oliverio Brugiati accolto dal Presidente del DLF di Reggio Calabria Franco De Marco, dai componenti del Consiglio Direttivo (Cristoforo Dattola, Nicola, Foti, Bruno Procopio, Nicola Morabito, Ercole Alampi), i delegati nazionali (Nino Malara e Andrea Scordo), le rappresentanze sindacali di Filt CGIL, FIT Cisl, Uil trasporti, Orsa, Ugl trasporti, Fast ferrovie e da numerosi ferrovieri ed ex ferrovieri reggini. Nel corso della cerimonia di riapertura si è svolta anche la benedizione della sala, affidata Don Umberto Lauro parroco dei rioni pescatori e ferrovieri. Non hanno fatto mancare la loro testimonianza numerosi rappresentanti delle istituzioni cittadine e regionali, tra questi il Presidente del Consiglio comunale di Reggio Calabria, Demetrio Delfino, il Consigliere delegato ai grandi eventi, Nicola Paris, il consigliere delegato allo sport e turismo Giovanni Latella, il Consigliere regionale con delega allo sport Giovanni Nucera, il Presidente del Co.re.com. Calabria Pino Rotta e il delegato del Sindaco di Reggio Calabria per il teatro Franco Arcidiaco. Il momento degli interventi dal palco, presentato da Benvenuto Marra, direttore artistico del Cine-Teatro, è stato anticipato dall’esecuzione dell’Inno Nazionale Italiano, dall’esibizione musicale del duo: Antonio Barresi (chitarra) e Desirée Nobile (voce) e dal saluto del comico/imitatore Pasquale Caprì che sarà il testimonial per il cabaret insieme al regista e attore Peppe Piromalli che sarà il testimonial per le attività teatrali.

Dopo i saluti di benvenuto da parte del Presidente del DLF di Reggio Calabria Franco De Marco sono intervenuti, Antonio Calabrò (scrittore e ferroviere), Ugo Montagna (Fondazione BNC), Pino Toscano (Presidente DLF Milano) mentre le conclusioni sono state affidate a Oliverio Brugiati Presidente nazionale DLF. L’impegno economico del Dopo Lavoro Ferroviario di Reggio Calabria ha riconsegnato alla città un Cine-Teatro dotato di ogni confort e riammodernato in molti aspetti, sia dal punto di vista architettonico che ingegneristico: sala climatizzata con 96 posti-poltroncine numerate; l’accessibilità da parte di spettatori portatori di handicap;  nuova illuminazione a led; schermo proiezione e proiettore; nuovo impianto audio; la realizzazione di un nuovo e più funzionale palco (7,00 m. di larghezza, 4,40 m. di profondità) con i camerini e i servizi per gli artisti. Il “Cine Teatro Metropolitano” del Dopo Lavoro Ferroviario di Reggio Calabria si offre nuovamente come punto di riferimento per ospitare numerosi eventi culturali della città. Nei programmi associativi in sinergia con il Direttore Artistico Benvenuto Marra sono già previsti diversi cartelloni: teatrale, musicale, culturale, intrattenimento, cinematografico. Inoltre sono previste le attività istituzionali del DLF di Reggio Calabria, tra queste: la Befana del DLF, la consegna delle borse di studio, i progetti welfare, le attività congressuali.