Reggio Calabria: la Zona Agesci “Terra del bergamotto” contraria al trasferimento dell’Agenzia dei beni sequestrati e confiscati

La Zona Agesci “Terra del Bergamotto” convinta dell’importanza della presenza a Reggio Calabria dell’agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati

beni-confiscatiLa Zona AGESCI “Terra del bergamotto”, convinta più che mai dell’importanza reale e simbolica della presenza a Reggio Calabria dell’agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, sposa pienamente l’iniziativa promossa da quella parte di comunità reggina che non ha alcuna voglia di assistere in silenzio e ha scelto di “sequestrare” – sabato 10 giugno alle ore 17:00 – simbolicamente l’agenzia. Si unisce quindi a quanti continuano a chiedere a tutti i cittadini, alle associazioni, ai rappresentanti istituzionali di ogni ordine e grado, di affiancarci in questa battaglia per la legalità.