Reggio Calabria, la Giunta comunale aderisce all’appello delle associazioni: “l’Agenzia dei Beni Confiscati non si tocca”

reggio calabria dall'alto panoramaLa Giunta comunale di Reggio Calabria ha aderito alla manifestazione promossa dalle associazioni reggine contro il declassamento della sede istituzionale dell’Agenzia Nazionale per i Beni Sequestrati e Confiscati. «Siamo convinti che Reggio sia la sede naturale per ospitare l’Agenzia. Non è certo una battaglia di campanile – scrivono gli Assessori dell’Esecutivo cittadino – piuttosto non condividiamo in alcun modo le motivazioni con le quali, in nome delle difficoltà logistiche sui trasporti, si stia pensando di trasferire a Roma la sede istituzionale. Siamo d’accordo con quanto ha avuto modo di affermare il sindaco Falcomatà: questa deve essere una battaglia dell’intera città. Per questo aderiamo in maniera convinta all’appello lanciato dalle associazioni presenti sul territorio che domani sabato 10 giugno, alle ore 17:00, abbracceranno simbolicamente la sede dell’Agenzia».