Reggio Calabria, iniziative commemorative per Nicola Calipari

A Reggio Calabria tra il 23 e il 24 giugno si svolgeranno delle attività commemorative nei confronti di Nicola Calipari

comune-reggio-calabriaOrganizzate dalle 4 principali associazioni scout cittadine (Agesci, Fse, Masci e Cngei) con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, si svolgeranno tra venerdì 23 e sabato 24 giugno una serie di attività commemorative di Nicola Calipari, il funzionario dello Stato Italiano nato a Reggio Calabria il 23 giugno 1953 e ucciso a Baghdad il 4 marzo 2005.

L’uomo fu un autentico testimone dei valori scout che professò prima con la vita e poi col sacrificio massimo della sua ultima missione. Proprio per divulgare l’importanza identitaria di Nicola Calipari fra le giovani generazioni di scout sono stati organizzati alcuni appuntamenti nella ricorrenza della nascita.

Venerdì 23 giugno alle ore  18 verrà affissa una targa commemorativa in via Torrione prolungamento, la strada che, significativamente si diparte dalla Chiesa della Candelora dove Calipari prestò servizio fondando l’attuale  gruppo scout e dove alle 19 sarà celebrata una Messa ed alle 19.30 seguirà, nel salone parrocchiale, un momento.di riflessione su “Il giovane Nicola Calipari educatore scout”.

Sabato 24 giugno ci si sposterà in Aspromonte, luogo che vide la presenza assidua di Nicola Calipari nelle diverse attività scautistiche, sia estive che invernali. L’appuntamento è alle ore 9.30 in piazza Mangeruca a Gambarie. Da lì, con un’escursione fino alla località Acqua della Face si completeranno le iniziative con la deposizione di una pietra commemorativa presso la fonte perenne più alta in quota, scelta e ripristinata con il suo fontanile dagli scout a ricordo dell’esempio più alto del “sempre pronto a servire” che uno scout possa aver dato.