Reggio Calabria: importanti traguardi per l’associazione culturale “Pietre di Scarto”

Importanti traguardi per l’associazione culturale reggina Pietre di Scarto

OssolaÈ tempo che le pietre accettino di fiorire: l’associazione culturale reggina Pietre di Scarto, a due mesi dal successo dell’annuale Convegno Nazionale sulla Letteratura, inizia a raccogliere i frutti del proprio lavoro. Domenica 25 giugno 2017 un’intera pagina de Il Sole 24 Ore è stata dedicata alla Calabria, a Reggio in particolare. La città dello Stretto è stata  protagonista di un articolo a firma del Prof. Carlo Ossola che l’ha scelta come una delle sedici tappe del suo Viaggio nell’anima dell’Europa. L’Intellettuale vi ha trascorso qualche giorno lo scorso aprile, ospite dell’associazione di volontariato culturale Pietre di Scarto e relatore all’annuale Convegno Nazionale sulla Letteratura dedicato al tema “L’invisibile e il suo dove”.  Il prof. Ossola nell’articolo cita l’associazione culturale reggina Pietre di Scarto che da quasi vent’anni organizza a Reggio Calabria laboratori gratuiti di scrittura creativa e lettura consapevole rivolgendosi alle nuove forme di povertà in ambito umano ed educativo: ne elogia l’attività definendola incarnazione di una “lettura come parola viva, cenacolo e dono”. Il Professore ricorda poi la lezione svolta in occasione del Convegno Nazionale sulla letteratura al liceo scientifico “Alessandro Volta” di Reggio, cui rivolge i suoi complimenti quale “opificio di sperimentazione e collaborazione”.

pietre di scartoLa Calabria è definita “culla della tradizione greca, continuità di memorie e di culti, a picco sulla storia come la Cattolica di Stilo, o il Codex Purpureus Rossanensis e la Panaghia di Rossano, ciascuno fiore imperituro di Bisanzio.”  Per il Prof. Ossola “L’Italia è in quest’inesauribile fonte – tutta meridionale – di ospitalità, di sapienza nel minimo e visione del grande.” Un grande plauso viene rivolto dal Letterato anche al Museo Nazionale della Magna Grecia che offre  al visitatore “un allestimento degno della migliore Europa”. Il quotidiano economico, che aveva menzionato Reggio Calabria qualche mese fa in occasione della annuale classifica sulla qualità della vita nelle provincie italiane, attribuendole il penultimo posto, questa volta sembra fortunatamente aver cambiato punto di osservazione. L’associazione Pietre di Scarto, lieta di questo riconoscimento, si augura che per i giovani di Reggio Calabria, in un momento di crisi sociale, culturale e politica, esso possa rappresentare un incoraggiamento, il segno che da « Questi campi cosparsi / Di ceneri infeconde, e ricoperti / Dell’impietrata lava» possano sempre rinascere Reggio Calabria e l’Italia.