Reggio Calabria, il 23 giugno Marziale illustrerà la relazione annuale del suo operato a tutela dei minorenni

Foto-Marziale“Venerdì 23 giugno, alle ore 17.30, nell’Aula Monteleone di Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale della Calabria, il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Antonio Marziale illustrerà la relazione annuale del suo operato a tutela dei minorenni. Interverranno Nicola Irto, presidente del Consiglio Regionale e il Governatore Mario Oliverio. A coordinare i lavori, sarà il giornalista Paolo Toscano, caporedattore della redazione reggina della Gazzetta del Sud. “La Relazione – spiega Marziale – è un atto dovuto, contemplato dalla legge istitutiva del Garante, ma riveste un’importanza sociale non indifferente perché in essa sono racchiusi i bisogni dei nostri bambini, le lacune del territorio nel garantire loro i diritti fondamentali, così come le risposte che si è riusciti a dare, ed è nel mio stile non consegnare uno sterile documento agli addetti ai lavori, cioè ai consiglieri regionali, bensì all’opinione pubblica, perché anch’essa ha il diritto-dovere di sentirsi partecipe nell’azione di tutela dei più piccoli”. Per il Garante: “è altresì necessario che partecipi la classe politica, che rappresenta la Calabria non solo a Palazzo Campanella, ma al Parlamento nazionale ed europeo fino ad oggi, per la gran parte delle sue componenti, sorda ad ogni richiamo del Garante, che è voce dei bambini ad essere ascoltati e aiutati”. “Era il 12 novembre 2004, quando con legge numero 28, il Consiglio regionale, allora presieduto dall’on. Giuseppe Bova, istituiva il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, ruolo che sono stato chiamato a ricoprire il 19 aprile 2016 – conclude Marziale – ed è bene che la classe politica e l’opinione pubblica conoscano dettagliatamente il suo operato così da compartecipare ad un processo di tutela che abbisogna di tutti indistintamente”.