Reggio Calabria, IdV: “sostegno incondizionato all’opera della Marcianò”

reggio calabria dall'alto panorama“Troppe volte in questa città si è gridato allo scandalo, si è invocato il cambiamento, e a buon ragione si è auspicata la legalità nel settore dell’amministrazione pubblica. Ma è bastato che qualcuno di buona volontà e coraggio, come ha fatto l’assessore Angela Marcianò, mettesse seriamente le mani dentro il ginepraio del settore degli alloggi popolari del comune di Reggio Calabria, perché gli stessi, che a gran voce invocano la legalità, insorgessero contro l’assessore invocando, demagogicamente, il diritto dei poveri. “Tutto cambia perché nulla cambi” sembra il motto gattopardesco di “ipocriti” paladini”. E’ quanto riportato in una nota a firma del segretario di Italia dei Valori della Città Metropolitana, Oreste Arconte e del sen. Francesco Molinari, componente della Commissione Parlamentare dell’Antimafia.

I due esponenti di IdV fanno propria l’affermazione dell’assessore Angela Marcianò: “Anche a Reggio legalità deve significare una sola cosa : “rispetto incondizionato della legge !!!“. “I poveri- continuano Arconte e Molinari- possono essere aiutati con dignità e definitivamente, solo praticando la legalità ed il riconoscimento di un diritto reale, altrimenti rimarranno sempre più poveri, sfruttati e soggiogati dagli speculatori, dai furbi politicanti, dai poteri occulti e malavitosi che da sempre hanno soffocato ed inquinato questa città. Siamo convinti-  proseguono Arconte e Molinari- che l’assessore alle Politiche della Casa, Marcianò, grazie alla sua spiccata sensibilità ed amore verso Reggio ed i reggini, finalmente, metterà ordine nel settore dell’edilizia pubblica del Comune, romperà le caste familiari che hanno monopolizzato il settore e la casa sarà affidata a chi realmente ha il diritto di averla. Prova ne è l’approvazione per la prima volta al Comune di Reggio di un Regolamento per l’assegnazione degli alloggi in emergenza abitativa per non lasciare più alla politica alcuna scelta discrezionale. Siamo più che convinti che, finalmente, questa giovane e coraggiosa amministratrice spezzerà le catene della speculazione che da decenni nel silenzio della c.d. società civile e con la compiacenza di alcuni settori della politica hanno tenuto sotto scacco interi settori produttivi della città. Italia dei Valori è stata è sarà con accanto alla prof.ssa Angela Marcianò per sostenerla, incondizionatamente, nella sua difficile opera “rivoluzionaria” di moralizzazione sia dentro l’amministrazione comunale di Reggio che nell’opera della rinnovata primavera politica calabrese”.