Reggio Calabria: emanata la nuova ordinanza di sicurezza balneare

 

guardia-costiera-1La Capitaneria di Porto di Reggio Calabria ha emanato la nuova ‘Ordinanza di sicurezza balneare’, la numero 18 del 2017, valida in tutto il circondario marittimo che è compreso tra i Comuni di Bagnara Calabra e Bianco. In fase redazione della nuova Ordinanza, la Capitaneria di porto ha promosso degli incontri con gli operatori del settore balneare e con i rappresentanti dei Comuni del circondario marittimo, occasione per realizzare quel proficuo, opportuno e doveroso scambio di informazioni con gli operatori di settore, ma anche per recepire un giusto feedback dagli stessi sulle diverse problematiche attinenti la sicurezza della balneazione e le attività marittime in genere. Tra le novità introdotte dalla nuova ordinanza,  che sostituisce ed abroga la precedente Ordinanza del 2015 si evidenzia la facoltà dei concessionari, o dei Comuni per le spiagge libere, di organizzare, nel rispetto dell’igiene e della salute pubblica, un servizio di salvataggio mediante l’utilizzo di unità cinofile munite di apposito brevetto. In ogni caso resta l’obbligo di assicurare il servizio di salvataggio nelle forme e con le modalità ordinarie, costituendo l’impiego di unità cinofile un’integrazione e non una sostituzione alla suddetta regolamentazione. Inoltre, nello svolgimento del servizio di salvamento, e quale utile integrazione al mezzo nautico tradizionale (pattino di salvataggio), è data facoltà agli assistenti bagnanti di utilizzare una moto d’acqua.  La moto d’acqua deve essere condotta con il criterio della massima prudenza e responsabilità mirando alla tutela ed alla sicurezza dei bagnanti, anche durante le operazioni di soccorso che non devono mai compromettere l’incolumità di altre persone presenti. Anche in questa Ordinanza si auspica che le strutture balneari possano dotarsi di un defibrillatore semi automatico adatto al pronto soccorso cardiaco. È sempre attivo il numero di emergenza 1530 per le emergenze in mare. L’Ordinanza di sicurezza balneare potrà essere consultata presso tutti gli stabilimenti balneari, sarà affissa anche nelle spiagge libere maggiormente frequentate e potrà essere scaricata gratuitamente dal sito della capitaneria di porto: www.guardiacostiera.gov.i/reggio-calabria.