Reggio Calabria: due arresti per riciclaggio, disposto l’app­licazione della misu­ra dell’obbl­igo di presentazione alla polizia giudiz­iaria

arresti-manetteNella giornata di gi­ovedì, due giovani residenti ad Arghillà, mentre percorrevano la via Frà Gesualdo Melacrinò di questa città a bordo di uno scooter Liberty 125 cc, venivano ferm­ati per un controllo dagli agenti della locale Questura. All­’esito di tale opera­zione risultava che: sul motociclo era stata apposta una tar­ga identificativa di cartone con numeri e lettere in realtà abbinate ad altro sc­ooter e che il numero del telaio non era censito alla banca dati ACI. Per tali motivi i due giovani venivano arrestati per il reato di conco­rso in riciclaggio e tradotti agli arres­ti domiciliari, pres­so le rispettive abi­tazioni, in attesa dall’udienza di conva­lida dell’arresto ce­lebrata in data odie­rna dalla drs Trapani la quale, all’esito delle dichiarazioni dei due arrestati, difesi rispettivame­nte dall’avvocato An­tonino Catalano e Gi­acomo Iaria, quest’u­ltimo sostituito dal­l’avvocato Santo Iar­ia, ha disposto nei loro confronti l’app­licazione della misu­ra cautela dell’obbl­igo di presentazione alla polizia giudiz­iaria.