Reggio Calabria: deposta in mare una corona di fiori in ricordo delle vittime delle migrazioni [FOTO e INTERVISTE]

Reggio Calabria: deposta in mare una corona di fiori in ricordo delle vittime delle migrazioni. La cerimonia è stata accompagnata dall’intervento dei musicisti del Museo dello Strumento

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Questa mattina si è svolta la cerimonia di deposizione della corona di fiori in mare disposta dall’Amministrazione Comunale, sulla banchina di Levante, nell’area antistante la sede della Lega Navale Italiana. L’Assessore Zimbalatti, accompagnato dalle altre autorità cittadine, è salito a bordo dell’imbarcazione EVA I, barca a vela sequestrata agli scafisti ed oggi assegnata alla Lega Navale Italiana, dalla quale è stata deposta in mare una corona di fiori in ricordo delle vittime delle migrazioni. La cerimonia è stata accompagnata dall’intervento dei musicisti del Museo dello Strumento di Reggio Calabria, che ha eseguito la “Fishing dead men”, brano originale, scritto per l’occasione dal maestro Demetrio Spagna, con Giovanni Carone alle percussioni e Demetrio Spagna al sax.

 

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi