Reggio Calabria, Contrada Gagliardi senz’acqua: la durissima lettera di una residente al Sindaco, “ma non mi ha neanche risposto”

Reggio Calabria, la testimonianza di una residente di Contrada Gagliardi costretta a vivere senz’acqua insieme ad altre 90 famiglie

Acqua zeroDa giorni attenzioniamo il problema della carenza idrica a Reggio Calabria, in modo particolare nella zona di Contrada Gagliardi (Arangea). Una situazione ormai insostenibile che determina gravi disagi per i residenti.

Di seguito la lettera inviataci da una residente:

Caro StrettoWeb,

parto da una lettera inviata al nostro Sindaco in data 09.05.2016 che ben riassume la situazione che la mia famiglia, unitamente ad altre 95, sta vivendo dal 23 Aprile :

<< …Egr. Sig. Sindaco,

Le scrivo perchè non so più a chi rivolgermi e la situazione è diventata insostenibile.

Vivo da sette anni in un condominio formato da 90 famiglie con minori, anziani e disabili.

Ogni anno nel periodo che va da fine Aprile a Giugno si verificano fenomeni di assoluta mancanza di acqua per intere settimane. Ho provveduto personalmente a presentare denuncia presso la Procura di Reggio Calabria per il tramite della Stazione dei Carabinieri di Gallina nel 2011, nel 2012 e nel 2014 anno in cui, finalmente, dopo controlli sono stati arrestati 2 soggetti per furto di acqua potabile.

Per i due anni seguenti non abbiamo riscontrato più alcun problema se non in una occasione ma vi era un guasto tecnico risolto tempestivamente dai Tecnici del Comune.

Dal 23 Aprile 2017 ad oggi siamo in una situazione critica e di emergenza per mancanza del servizio. In data 02 Maggio u.s. il nostro Amministratore ha provveduto a presentare denuncia presso la Stazione dei Carabinieri di Gallina e successivamente in data 06 Maggio ne ha presentata un’altra sempre alla stessa Stazione dei Carabinieri.

Nella settimana dal 02 al 06 Maggio sono venuti nel condominio, unitamente ai Carabinieri, dei tecnici del Comune con le autobotti per il rifornimento ed hanno riferito che le autoclavi del condominio non sono sufficienti a soddisfare l’intera struttura. Tale affermazione è inverosimile posto che loro hanno ispezionato soltanto 3 delle 10 autoclavi presenti credendo erroneamente che fossero le uniche autoclavi presenti per l’intero condominio non sapendo che ce ne fossero altre.

Le chiedo, cortesemente, di indicarmi come poter procedere affinchè si riesca a trovare una soluzione al gravissimo problema posto che ormai è chiaro che non vi è un guasto in quanto l’acqua <<magicamente riappare>> in alcuni brevi momenti della giornata ( probabilmente dopo che i <<tizi>> terminano di irrigare i giardini e abbeverare gli animali !!!!)

Certa di un Suo cortese riscontro Le porgo cordiali saluti … >>

Questa mia richiesta non ha avuto alcun riscontro.

La mancanza di acqua ha continuato a verificarsi ogni fine settimana (dal venerdì al lunedì pomeriggio [non si può conoscere esattamente quando il servizio di erogazione viene sospeso posto che il Condominio è provvisto di cisterne per cui si avverte il problema quando le cisterne sono completamente vuote]) ; io puntualmente mi sono recata più volte presso la Stazione dei Carabinieri di Gallina a segnalare tale disservizio evidenziando che le modalità con cui il servizio di erogazione acqua viene interrotto non può essere imputato ad un guasto sistematico.
Il nostro Amministratore di Condominio, assillato dalle continue ripetute lamentele e non avendo altri mezzi,  si è rivolto all’Amministratore Comunale Nicola Paris il quale si è reso subito disponibile ad aiutarci affinché potesse essere chiarita la causa della mancanza dell’acqua.

Giorno 6 Giugno l’Amministratore, il Dott. Paris, il manovratore  insieme ad alcuni condomini si sono recati presso il punto di raccordo che manda l’acqua al condominio e si è potuto verificare che le atmosfere utilizzate a tal fine erano 2,5 per cui (a dire degli esperti) insufficienti a spingere l’acqua; le atmosfere sono state quindi aumentate a 4,5 e finalmente l’acqua è arrivata al nostro condominio.

Tale realtà però è durata ben poco perchè dopo 24 ore l’acqua è mancata nuovamente probabilmente, vox populi, perchè sono state riabbassate le atmosfere a seguito di lamentele dei residenti del quartiere che vivono sotto la superstrada.

Da giorno 08 Giugno siamo totalmente a secco.

Il 10 Giugno sono stata nuovamente dai Carabinieri di Gallina e ho presentato personalmente Denuncia esponendo dettagliatamente i fatti, ancora una volta, e a supporto delle precedenti denunce.

Oggi, 13 Giugno, l’acqua continua a mancare .

Per questi ultimi giorni ci è stato comunicato che si è verificato un guasto alla elettropompa; voglio crederci!

Mi preme sottolineare però che un guasto non giustifica l’assenza dell’acqua di tutti i fine settimana dal 23 Aprile ad oggi .

Si dice che 3 indizi fanno una prova:

1.           L ‘acqua manca ogni anno nel periodo che va da fine Aprile a fine Giugno ;
2.           Manca soltanto durante i fine settimana ;
3.           I bergamotti e gli agrumi abbisognano di molta acqua nel periodo Maggio/Giugno.

Lascio a Voi ogni altra considerazione.

Spero vivamente che chi di competenza possa indicarci la strada affinché le nostre legittime richieste non restino inascoltate posto che negli ultimi sette anni ogni denuncia presentata per questi motivi è stata archiviata ed il problema mai risolto.
Cordialmente,

Vittoria Malara