Reggio Calabria: attivate le procedure per il rilascio delle prime Carte d’Identità Elettroniche

attivazione procedure cie 1Sono state avviate questa mattina, presso gli Uffici dei Servizi Demografici del Comune di Reggio Calabria, le procedure per il rilascio delle prime Carte d’Identità Elettroniche. I cittadini che nei giorni scorsi avevano prenotato l’attivazione del nuovo documento digitale, presso lo sportello degli Uffici di via Torrione Prolungamento, oggi via Nicola Calipari, si sono recati questa mattina per espletare tutte le procedure necessarie al rilascio della nuova CIE, che arriverà per posta, nei prossimi giorni, direttamente presso le abitazioni dei richiedenti. Ad accogliere gli utenti questa mattina allo sportello, assieme al personale comunale, c’era il anche il Vicesindaco con delega ai Servizi Demografici Armando Neri che, accompagnato dalla Dirigente del Settore Loredana Pace, ha voluto partecipare simbolicamente all’avvio delle prime procedure, ringraziando il personale dell’Ufficio ed i tecnici distaccati di Recasi per l’ottimo lavoro svolto in questi mesi per l’attivazione del servizio di rilascio dei documenti elettronici. «Quella della Carta d’Identità Elettronica è un’azione positiva – ha commentato il vicesindaco Neri – e siamo contenti di poter offrire questa nuova opportunità ai nostri concittadini. Una novità che va nella direzione della sicurezza, della praticità e che si inserisce nel percorso più ampio che punta alla digitalizzazione della burocrazia comunale, un processo che stiamo portando avanti in tutti i settori e che rende il rapporto con i cittadini sempre più semplice e diretto». Da oggi tutti i residenti nel Comune di Reggio Calabria potranno richiedere il rilascio della Carta, presentandosi direttamente presso gli sportelli comunali o prenotando preventivamente un appuntamento per la presentazione della richiesta attraverso il sistema Agenda CIE. In seguito alla richiesta verranno acquisiti i dati individuali del cittadino: identità, foto tessera, impronte digitali, firma. Successivamente il Comune effettua al Ministero la richiesta di emissione, trasmettendo i dati su un canale sicuro per la verifica dell’autenticità. La richiesta potrà essere effettuata presso il Palazzo dei Servizi Demografici in via Calipari o presso gli uffici decentrati di Sbarre (via Graziella 5), di Catona (in piazza Matteotti), di Pellaro (presso il Centro Civico) e di Ravagnese (presso il Centro Civico). In alternativa la procedura potrà essere attivata in via telematica direttamente dal cittadino o con l’assistenza del personale comunale presso gli uffici decentrati delle ex Circoscrizioni di Gallico, Santa Caterina, Tremulini, Archi, Mosorrofa e Gallina, oppure direttamente presso l’Urban Center di via Tommaso Campanella.

attivazione procedure cie 2