Reggio Calabria: arrestati due fratelli per l’omicidio di Angelo Ronzello

Due fratelli arrestati con l’accusa di omicidio (aggravato dalla premeditazione e per aver commesso il fatto per futili motivi), perpetrato nei confronti di Angelo Ronzello

arresti-manetteAlle prime luci dell’alba di oggi, in Monasterace e Reggio Calabria, i Carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa ieri dal G.I.P. presso il Tribunale di Locri su richiesta di quella Procura della Repubblica, hanno tratto in arresto due fratelli, entrambi di Monasterace – di cui uno già detenuto presso il carcere di Reggio Calabria a seguito dell’operazione denominata “Confine 2” – ritenuti responsabili del reato di omicidio (aggravato dalla premeditazione e per aver commesso il fatto per futili motivi) e altro, perpetrato nei confronti dell’allora 25enne RONZELLO Angelo, avvenuto nella tarda serata dell’1 aprile 2010, mediante l’esplosione di diversi colpi di fucile.

Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà questa mattina alle ore 11.30 presso il Comando Gruppo dei Carabinieri di Locri, alla presenza del Signor Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Locri, Dott. Luigi D’Alessio.