Reggio Calabria: anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con “giochiamo per un sorriso”

definitiva4Nel solco di una tradizione ormai pluriennale, anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con “giochiamo per un sorriso”. Domenica 11 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21 presso Piazza Duomo si svolgerà la IV edizione la manifestazione organizzata dall’Unione Sportiva ACLI di Reggio Calabria e dalle ACLI Provinciali di Reggio Calabria con la speciale partecipazione dell’associazione ludico educativa LELEFANTE, l’associazione ludico HIP HIP URRA’!!!, la scuola di tecnica individuale SOCCER XTREME, le PGS CALABRIA, l’AIL, la FIB di Reggio Calabria e l’ASD Libertas. Sarà una giornata all’insegna della gioia e dell’allegria, interamente dedicata ai bambini della nostra città, con gonfiabili, percorsi motori, campi da calcio e pallavolo, il gioco delle bocce, truccabimbi, baby-dance, musica, animazione, mascotte, personaggi Disney e tante altre sorprese.

“Il mio obiettivo, pienamente condiviso e sostenuto dall’intero gruppo dirigente – afferma Filomena Iatì, neo presidente provinciale dell’Unione Sportiva ACLI di Reggio Calabria – è quello di favorire, sostenere ed organizzare attività motorie, ludiche e sportive, rivolte a soggetti di ogni età e condizione, con particolare attenzione alle persone più esposte a rischi di emarginazione fisica e sociale. Proveremo ad essere promotori di sport per tutti, attraverso iniziative funzionali a migliorare la qualità della vita civile e fondamentali per lo sviluppo di valori basilari per la società, quali la solidarietà, la tolleranza e la correttezza delle azioni, indispensabili per favorire un arricchimento della nostra esistenza ed un miglioramento del nostro vivere quotidiano. Non a caso l’US ACLI di Reggio Calabria riparte dalla manifestazione GIOCHIAMO PER UN SORRISO”

L’ingresso sarà gratuito ed il contributo volontario offerto verrà interamente devoluto, come sempre, al reparto di Ematoncologia  Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera “B.M.M.” di Reggio Calabria.Nel corso della manifestazione gli organizzatori consegneranno ai medici del reparto un presidio medico, acquistato con il ricavato della scorsa edizione.