Reggio Calabria: al via la costituente di Mdp-Articolo 1

Articolo 1Sembra che più di qualcosa si stia muovendo in riva allo Stretto, tante sono le adesioni giunte al neonato movimento di Articolo 1 – MDP che si prepara alla sua Costituente. Dopo le adesioni dei trecento giovani di qualche giorno fa e dei diversi esponenti locali del centro sinistra che in questi mesi non hanno fatto mai mancare il proprio sostegno e la condivisione al nuovo progetto progressista italiano, si è dato vita ad un coordinamento metropolitano provvisorio, con il ruolo di organizzare e dar vita al movimento nel reggino. Tra questi sono presenti esponenti di primo piano, che sin dal referendum costituzionale si sono attivati sul territorio tramite i vari comitati a sostegno del No, palesando troppo spesso un insofferenza nei confronti del Partito Democratico di Renzi definito dagli stessi un partito di “centro a vocazione personale”. A costituire il coordinamento metropolitano provvisorio sono l’ex segretario provinciale dei giovani dem Alex Tripodi, il cardiologo Enzo Amodeo, la dirigente nazionale dei giovani dem Rossana Romeo, l’ex assessore provinciale Santo Gioffrè, il segretario Filt-CGIL regionale Nino Costantino, il coordinatore del comitato Democratico per il No Seby Vadalà, il vicesindaco di Benestare Domenico Mantegna, l’Ingegnere di bagaladi Bruno Marra, l’ex segretario dei giovani dem Gioia Tauro Giuseppe De Caria, il consigliere comunale di Sant’Alessio in Aspromonte Giuseppe Romeo, Margherita Plaia Presidente Auser “Soccorso” Reggio  Calabria, l’ex assessore di Villa San Giovanni e medico Lino Mamone, l’ex segretario Gd Reggio sud Lorenzo Marino, Franco Orlando ex segretario Pd di Bova marina, l’insegnante di Monasterace Pino Quaranta, il segretario dei Gd di Bagnara Emanuele Gioffrè, l’ex dirigente regionale Gd e membro della commissione politiche giovanili della città metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Martino, l’ex consigliere comunale di Bagnara Francesco Rottura, il dirigente provinciale Fenapi Rocco Fedele, il presidente della consulta provinciale degli studenti Francesco Nicoló, l’’ex dirigente regionale Gd Antonio Marino, il coordinatore della locride Gd Gabriele Cortale, l’ex dirigente Pd Bova Marina Pasquale Cara, l’ex dirigente Pd Cardeto Pietro Fotia. I costituenti del movimento nel reggino tengono ad evidenziare “la necessità già nei prossimi giorni di costruire e radicare sul territorio metropolitano in modo aperto ed inclusivo un campo di esperienze democratiche e progressiste legate alle culture socialiste, liberali, cattoliche democratiche e ambientaliste, al mondo civico dell’associazionismo e del volontariato ed infine di rivolgersi a chi ha partecipato alla grande mobilitazione popolare manifestatasi nel recente referendum costituzionale. E’ evidente – proseguono i costituenti – che il movimento di Articolo 1 – MDP sarà aperto alle tante realtà presenti sul territorio, convinti che le tantissimi adesioni dei cittadini che perverranno nelle prossime settimane, potranno arricchire e allargare il coordinamento,per prendere parte a tutti gli effetti alla fondazione del nuovo progetto progressista e al suo radicamento su tutto il territorio. Sarà fondamentale – evidenziano – recuperare il rapporto con le giovani generazioni e con i tanti elettori e militanti che hanno abbandonato da tempo il Partito Democratico, ma che sono pronti a rimettersi in campo per la fondazione di un nuovo progetto di centro sinistra autentico.” Successivamente i membri del coordinamento dettano le linee guida del nuovo movimento, proponendosi sin da subito la priorità del lavoro e la lotta alla disoccupazione giovanile che nel Mezzogiorno e in Calabria è ai massimi storici, ad una nuova visione della sanità pubblica e alle tante criticità da risolvere, al tema della progressività fiscale e del welfare, per poi passare all’ambiente e al potenziamento e alla valorizzazione dei luoghi di conoscenza e formazione come scuola, università e ricerca. Infine i membri di Articolo 1 – MDP dichiarano la propria adesione alla manifestazione del 1 Luglio che si terrà a Roma insieme al Campo Progressista di Giuliano Pisapia e invitano chiunque vorrà prendere parte all’imminente iniziativa che si terrà a Reggio Calabria alla presenza del leader nazionale Roberto Speranza, del deputato calabrese Nico Stumpo e dell’europarlamentare Massimo Paolucci.