Reggio Calabria, agenzia nazionale dei beni confiscati: martedì manifestazione del MNS

Movimento Nazionale per la Sovranità“Lunedì 13 giugno p.v. al Senato della Repubblica inizierà la discussione con conseguente votazione della riforma sull’Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati, che prevede il declassamento della sede reggina da principale a sede secondaria. Il Movimento Nazionale per la Sovranità annuncia una serie di attività volte ad impedire che sia portato a compimento l’ennesima spoliazione ai danni della nostra città da parte del PD. Tali iniziative culmineranno, lunedì 12 giugno alle ore 18:30, con una manifestazione che si terrà davanti alla sede dell’Agenzia medesima, in viale Amendola, is. 66, n. 2. L’invito, esteso a tutta la cittadinanza, è rivolto anche a tutti coloro che a vari livelli istituzionali e politici rappresentano il nostro territorio ed in particolare ai senatori reggini e calabresi, perché, con uno scatto di orgoglio, possano scongiurare attraverso il loro voto contrario questa scellerata ed immotivata decisione“. E’ quanto scrive in una nota il Movimento Nazionale per la Sovranità di Reggio Calabria.