Reggio Calabria: 203° annuale della fondazione dell’arma dei carabinieri [FOTO, VIDEO, INTERVISTE]

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Si è celebrato oggi 05 Giugno 2017, a Reggio Calabria presso la Caserma “Fava-Garofalo” sede della Scuola Allievi Carabinieri della Città, il 203° annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, nel corso di una cerimonia militare alla presenza delle locali Autorità Istituzionali civili, religiose e militari dell’area metropolitana. Alla ricorrenza hanno preso parte i familiari dei Carabinieri “Vittime del Dovere”, gli orfani assistiti dall’O.N.A.O.M.A.C. e le rappresentanze delle varie Associazioni Nazionali Combattentistiche e d’Arma, con i rispettivi Labari, preceduti all’interno dell’aula polifunzionale intitolata al compianto Colonnello Cosimo Giuseppe FAZIO,  dai Gonfaloni della Regione Calabria, dell’Area metropolitana e della città di Reggio Calabria. Nel corso della cerimonia presenti all’interno dell’aula tutte le rappresentanze dell’Arma territoriale, ed i reparti speciali operanti sul territorio dell’intera provincia. E’ stata data lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio MATTARELLA, il Comandante della Scuola, Col. Davide Rossi, ha letto l’Ordine del giorno del Comandante Generale di Corpo d’Armata dell’Arma Tullio DEL SETTE e successivamente ha preso la parola il Comandante Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria, Colonnello Giancarlo Scafuri. Successivamente sono state tributate alcune ricompense ad altrettanti militari che si sono distinti in brillanti operazioni di servizio.  Un pensiero è stato dedicato ai militari caduti nell’adempimento del loro dovere. A far da corollario alla cerimonia, è intervenuto il Coro San Paolo diretto dalla Professoressa Carmen Cantarella accompagnato dai ragazzi dell’Orchestra dei Fiati “Concert Band” di Melicucco, diretta dal Maestro Maurizio Managò che oltre ad intonare la Fedelissima di Luigi Cirenei e l’Inno Nazionale, hanno deliziato i convenuti con due brani di cui il primo sui motivi del “Silenzio” ed il secondo “Introduzione e Marcia Trionfale tratta dall’Aida” di Giuseppe Verdi. La lettura della Preghiera del Carabiniere, da parte di un Allievo Carabiniere sulle note dedicate alla Celeste Patrona Protettrice dell’Arma, ha concluso la cerimonia.

Encomio Solenne tributato dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Gen. C.A. Tullio DEL SETTE a:

-         App. Antonino LEONARDO

-         App. Giuseppe PARATORE

       con la seguente motivazione:

 “CON ECCEZIONALE SENSO DI ABNEGAZIONE, ESEMPLARE ALTRUISMO E GENEROSO SLANCIO, IN OCCASIONE DI UN VIOLENTO NUBIFRAGIO CHE AVEVA CAUSATO L’ESONDAZIONE DI UN TORRENTE, NON ESITAVA, INSIEME A COMMILITONE, A IMMERGERSI NELLE TORBIDE ACQUE DELL’ONDATA DI PIENA, RIUSCENDO A SOCCORRERE E TRARRE IN SALVO DUE COIUGI E IL LORO BAMBINO, POCHI ISTANTI PRIMA CHE IL TRATTO STRADALE FOSSE TRASCINATO VIA DALL’IMPETUOSA CORRENTE. CHIARO ESEMPIO DI ELETTE VIRTU’ CIVICHE ED ALTISSIMO SENSO DEL DOVERE.

Bruzzano Zeffirio Località Marinella, 1 novembre 2015

CONSEGNA LA RICOMPENSA IL VICE PREFETTO VICARIO DELLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA DOTT.SSA COSIMA DI STANI.                      

 Encomio Solenne tributato dal Comandante del Comando Interregionale  Carabinieri Culqualber di Messina a:

-         V.Brig. Emanuele Gentile;

-         App. Sc. Francesco MARTURANO;

-         App. Sc. Giovanni ZARRA;

con la seguente motivazione:

“ADDETTO A NUCLEO INVESTIGATIVO DI COMANDO PROVINCIALE, A NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA E A STAZIONE DISTACCATA, AD ALTO INDICE DI CRIMINALITA’ ORGANIZZATA, EVIDENZIANDO ECCEZIONALE INTUITO INVESTIGATIVO, PERSEVERANTE IMPEGNO ED ELEVATISSIMA PROFESSIONALITA’, FORNIVA DETERMINANTE APPORTO A COMPLESSA E PROLUNGATA ATTIVITA’ DI INDAGINE NEI CONFRONDI DI CONSORTERIA CRIMINALE DI TIPO MAFIOSO. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA IN PIU’ FASI, CON L’ESECUZIONE DI MISURE CAUTELARI A CARICO DI 32 INDAGATI, RESPONSABILI DI ASSOCCIAZIONE MAFIOSA, INTESTAZIONE FITTIZZIA DI BENI, DETENZIONE E PORTO ILLEGALE DI ARMI DA SPARO ED IL SEQUESTRO DI BENI PATRIMONIALI PER UN MILIONE DI EURO.

Rosarno di Reggio Calabria e Territorio Nazionale – settembre 2012 agosto 2014

CONSEGNA LA RICOMPENSA IL PRESIDENTE DELLA CORTE DI APPELLO DI REGGIO CALABRIA DOTT. LUCIANO GERARDIS.

 Encomio Semplice tributato dal Comandante della legione Carabinieri Catanzaro a:

-       CAPITANO GIUSEPPE ANOBILE;

-       MARESCIALLO GIOVANNI LUCA SARDINA;

con la seguente motivazione:

“COMANDANTE E ADDETTI DI TENENZA CARABINIERI OPERANTE, IN TERRITORIO CARATTERIZZATO DA ELEVATISSIMO INDICE DI CRIMINALITA’ COMUNE ED ORGANIZZATA. EVIDENZIANDO SPICCATO ACUME INVESTIGATIVO, NON COMUNE SENSO DEL DOVERE ED INSTANCABILE DEDIZIONE AI PROPRI COMPITI, COORDINAVA E PARTECIPAVANO PERSONALMENTE CON CONTRIBUTO DECISIVO E RISOLUTIVO AD ARTICOLATA INDAGINE  CHE CONSENTIVA DI INTERROMPERE UNA COMPLESSA ATTIVITA’ DI SPACCIO DI SOSTANZA STUPEFACENTE IN SENO AD UNA FAMIGLIA LEGATA AD UNA POTENTE CONSORTERIA MAFIOSA E CATTURARE DUE LATITANTI DI NOTE FAMIGLIE NDRANGHETISTICHE OPERANTE SUL TERRITORIO DI ROSARNO.

Rosarno (RC) – dicembre 2014 gennaio 2015

CONSEGNA LA RICOMPENSA, IL DOTT. FULVIO RIZZO, PROCURATORE GENERALE PRESSO LA  CORTE DI APPELLO DI REGGIO CALABRIA.

Encomio Semplice tributato dal Comandante della Legione Carabinieri Calabria al:

-       Capitano Antonio DI MAURO;

-       Maresciallo Aiutante sostituto UPS Arturo CAMPA;

-       Maresciallo Capo Francesco DELACQUA;

-       Appuntato ora Vice Brigadiere Angelo D’AGOSTINO

con la seguente motivazione:

“COMANDANTE DI COMPAGNIA DISTACCATA, ADDETTO A NUCLEO INVESTIGATIVO DI GRUPPO, ADDETTO A NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA E COMANDANTE DI STAZIONE DISTACCATA, CON PERSEVERANTE IMPEGNO  ED ELEVATO SENSO DEL DOVERE,  DIRIGEVA, PARTECIPAVA E FORNIVA DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ED ARTICOLATA ATTIVITA’ INVESTIGATIVA CHE CONSENTIVA L’INDIVIDUAZIONE E L’ARRESTO DI DUE PERSONE RESESI RESPONSABILI DI EFFERATO OMICIDIO”

Riace (RC) e Roccella Jonica (RC) 25 – 31 ottobre 2015

CONSEGNA LA RICOMPENSA IL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA DOTT.SSA MARIA GRAZIA LISA ARENA PRESIDENTE

Encomio Semplice tributato dal Comandante della Legione Carabinieri Calabria al: 

-       MAR. CA. Fernando CENTONZE;

-       VICE BRIG. Nicola REINA

con la seguente motivazione:

“ADDETTO A SEZIONE DI NUCLEO INVESTIGATIVO DI COMANDO PROVINCIALE IN TERRITORIO CARATTERIZZATO DA ELEVATO INDICE DI CRIMINALITA’ ORGANIZZATA, EVIDENZIANDO ALTO SENSO DEL DOVERE, SPICCATA PROFESSIONALITA’ E NON COMUNE ACUME INVESTIGATIVO, FORNIVA DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITA’ DI INDAGINI, CHE PERMETTEVA DI DISARTICOLARE ALCUME STRUTTURE ORGANIZZATIVE DELLA NDRANGHETA ATTIVE IN SVIZZERA E IN GERMANIA, CON L’EMISSIONE DA PARTE DELL’A.G. DI DECRETO DI FERMO NEI CONFRONTI DI 18 SOGGETTI, NONCHE’ DI PROVVEDIMENTO DI CUSTODIA CAUTELARE NEI CONFRONTI DI UNTERIORI 10 SOGGETTI.”

Marina di Gioiosa Jonica (RC) Provincia di Vibo Valentia e Germania – gennaio 2012 – luglio 2015

CONSEGNA LA RICOMPENSA. IL COLONNELLO DAVIDE ROSSI COMANDANTE DELLA SCUOLA ALLIEVI CARABINIERI DI REGGIO CALABRIA;

Encomio Semplice tributato dal Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna al:

ü Maresciallo Ordinario Maria Caterina FOGLIA

con la seguente motivazione:

“ADDETTO A NUCLEO INVESTIGATIVO DI COMANDO PROVINCIALE, EVIDENZIANDO ELEVATA PROFESSIONALITA’, FERMA DETERMINAZIONE E SPICCATA INIZIATIVA, OFFRIVA DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITA’ D’INDAGINE NEI CONFRONTI DI UN SODALIZIO CRIMINALE DI TIPO MAFIOSO. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI 13 PERSONE E CON IL SEQUESTRO DI BENI PER UN VALORE DI CIRCA 13 MILIONI DI EURO”.

Territorio nazionale – Gennaio 2012 – aprile 2014

CONSEGNA LA RICOMPENSA. IL DOTT. ROBERTO PELLICONE, VICE QUESTORE VICARIO DELLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA.

Encomio Semplice tributato dal Comandante della Legione Carabinieri Calabria al:

-       App. Sc.  Luciano MUSCARI

con la seguente motivazione:

“CAPO EQUIPAGGIO DI ALIQUOTA RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA, EVIDENZIANDO NON COMUNE SENSO DEL DOVERE, FERMA DETERMINAZIONE, GENEROSO SLANCIO E SPREZZO DEL PERICOLO, NON ESITAVA AD INGAGGIARE CORAGGIOSA COLLUTTAZIONE CON UN PREGIUDICATO, ARMATO DI COLTELLO, AUTORE DI UN PRECEDENTE ATTENTATO INCENDIARIO E DI MINACCIA GRAVE AI DANNI DI UN CIVILE, RIUSCENDO A DISARMARLO, BLOCCARLO E TRARLO IN ARRESTO, SCONGIURANDO, COSI’, BEN PIU’ TRAGICHE CONSEGUENZE”.

Caulonia di Reggio Calabria, 20 ottobre 2015

CONSEGNA LA RICOMPENSA IL GEN. DI BRIGATA. ALESSANDRO BARBERA COMANDANTE PROVINCIALE DELLA GUARDIA DI FINANZA DI REGGIO CALABRIA.

Encomio Solenne tributato dal Comandante del Comando Interregionale  Carabinieri Culqualber di Messina a:

-       CAP. CHRISTIAN PROIETTI
-       MAR. ORD. GIULIA CERNIGLIARO
-       MAR. ORD. PIETRO GAROFALO
-       MAR. ORD. RAFFAELE GUERRIERO
-       MAR. MICHELE FIORENTINO
-       BRIG. ARMANDO AVELLINO
-       VICE BRIG. ANTONIO SURANO
-       VICE BRIG. ROSARIO CANCELLIERE
-       APP. SC. STEFANO DROISE
-       APP. SC. ALESSANDRO COTRONEO
-       APP. SC. EMANUELE GIULIANI
-       APP. ANDREA LA FACE BELLESSO
-       C.RE SC. MICHELE FALCONE

 

con la seguente motivazione:

PERSONALE APPARTENENTE AL COMANDO PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA E SQUADRONE ELIPORTATO CACCIATORI “CALABRIA”, OPERANTE IN TERRITORIO CARATTERIZZATO DA ELEVATO INDICE DI CRIMINALITÀ, EVIDENZIANDO ALTISSIMO SENSO DEL DOVERE, SPICCATA PROFESSIONALITÀ E STRAORDINARIO INTUITO INVESTIGATIVO, PARTECIPAVA A COMPLESSA E PROLUNGATA ATTIVITÀ D’INDAGINE, CONCLUSASI CON LA LOCALIZZAZIONE E LA CATTURA DI UN PERICOLOSO LATITANTE, ELEMENTO APICALE DI AGGUERRITA COSCA DI ‘NDRANGHETA, INSERITO NELL’ELENCO DEI RICERCATI PIU’ PERICOLOSI”.

Benestare (RC),22 marzo 2017.

CONSEGNANO LA RICOMPENSA I PROCURATORI AGGIUNTI DI REGGIO CALABRIA, IL DOTT. GERARDO DOMINIJANNI,  IL DOTT. GAETANO CALOGERO PACI  E IL COMANDANTE  PROVINCIALE DEI CARABINIERI DI REGGIO CALABRIA, COLONNELLO GIANCARLO SCAFURI. 

 

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi