Rapì imprenditore, dopo 33 anni il sequestro di beni per 50 milioni [DETTAGLI]

Controlli Carabinieri foto repertorioBeni per 50 milioni di euro, tra cui una nota sala ricevimenti, sono stati sequestrati ad Andria dai Carabinieri a Giuseppe Stallone, di 78 anni, responsabile del rapimento a scopo di estorsione di un imprenditore di Brescia, Pietro Fenotti, avvenuto 33 anni fa, nel marzo del 1984. Per la sua liberazione era stato chiesto un riscatto di 10 miliardi di lire. Giuseppe Stallone venne condannato a 6 anni e 4 mesi di reclusione. Il 78/enne dichiarava al fisco 15mila euro l’anno.