Previsioni Meteo, grande ondata di caldo in arrivo nei prossimi giorni: fine giugno con +45°C in Calabria e Sicilia

Previsioni Meteo, con il Solstizio d’Estate arrivano nuove conferme sul grande periodo di caldo estremo che l’Italia si appresta a vivere nei prossimi giorni: sarà un vero e proprio incubo con temperature di +45°C in Calabria e Sicilia

10-11Previsioni Meteo- Il lungo periodo di caldo anomalo prosegue sull’Italia e, anzi, l’anomalia si intensifica. Martedì 20 Giugno, nell’ultimo giorno della primavera astronomica 2017, abbiamo avuto picchi ancora una volta esagerati al Centro/Nord, in rapido aumento rispetto ai giorni scorsi. Questo, però, è solo l’inizio: con il Solstizio d’Estate, tra poche ore, Mercoledì 21 Giugno, inizierà anche da un punto di vista astronomico la “bella stagione”, che di bello quest’anno ha davvero ben poco perchè stiamo già vivendo un incubo di caldo eccessivo dopo una primavera caldissima e secca.

Il territorio italiano è arido, secco, asciutto: ecco perchè rischiamo una catastrofe per gli incendi che stanno già divampando da giorni (non solo in Portogallo, anche nelle nostre Regioni) e inevitabilmente si estenderanno con l’aumento del caldo.

Intanto tutta l’Europa centro/occidentale continua a soffrire le pene dell’inferno a causa dell’Anticiclone Sub-Tropicale: nella penisola Iberica, tra Spagna e Portogallo, ormai da quasi dieci giorni le temperature sono su livelli davvero impressionanti. E le massime di Martedì 20 hanno toccato addirittura +43°C a Cordoba, +42°C a Siviglia, Evora e Moron de la Frontera, +41°C a Caceres, Beja e Toledo, +40°C a Portalegre, Granada e Zamora, +39°C a Madrid, Saragozza, Ponferrada, Valladolid, Castelo Branco e Ciudad Real, +38°C a Lisbona, Pamplona e Salamanca.

Caldo in forte aumento anche in Francia, con +37°C a Le Mans, +36°C a Bordeaux, Tours e Angers, +35°C a Parigi, Auxerre, Colmar e Dax. Temperature esagerate anche nel cuore del continente, con +34°C a Lussemburgo, +32°C a Maastricht ed Eindhoven, +31°C a Bruxelles, Charleroi e Gent. Ancora caldo anomalo in Inghilterra, con +31°C a Londra e Bournemouth. Sono tutte temperature di oltre 10°C superiori rispetto alle medie del periodo: in queste località a metà giugno le massime dovrebbero superare di poco i +20°C.

Guai a ritenere l’Italia immune da questa tendenza: nei prossimi giorni diventeranno familiari anche nel nostro Paese i picchi di oltre +40°C, dapprima al Centro/Nord già a partire da Giovedì 22 o Venerdì 23 Giugno, poi nel weekend e soprattutto la prossima settimana ovunque, anche al Centro/Sud, che negli ultimi giorni del mese rischia concretamente di raggiungere addirittura i +45°C. Sarà un lunghissimo periodo di caldo eccessivo, che si aggiungerà a un trend terribile, caldissimo e molto secco, già iniziato da mesi. Una situazione estrema che trova precedenti soltanto nella terribile estate 2003, quando comunque faceva così caldo ma non c’era l’attuale criticità della siccità ad aggravare ulteriormente la situazione.

In Italia rischiamo un totale razionamento dell’acqua da Nord a Sud, e in base agli ultimi aggiornamenti dei principali modelli matematici, l’ipotesi della rinfrescata con le piogge di fine mese sembra completamente tramontata. Era l’ultima speranza di fronte ad una situazione sconfortante e seriamente problematica per la pubblica sicurezza e il benessere del nostro Paese, a partire dalle condizioni di salute che inevitabilmente ne risentiranno in modo particolare nelle persone più esposte e sofferenti (anziani, bambini, malati).