Paura in Usa: uomo accoltella agente al grido di Allah Akbar

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Un uomo è stato arrestato dopo aver accoltellato un agente all’aeroporto di Flint, in Michigan. La vittima è stata trasportata in ospedale in condizioni critiche. Lo riportano i media americani. Il poliziotto sarebbe stato colpito al collo. L’aggressore avrebbe urlato “Allah Akbar”, secondo quanto riporta la Nbc che cita alcuni testimoni e alcune fonti investigative. L’Fbi starebbe indagando l’episodio come “possibile atto di terrorismo”, riporta sempre la Nbc.