Omicidio in Calabria: l’operaio ucciso era già sfuggito ad un agguato [NOME e DETTAGLI]

Omicidio in Calabria: l’uomo già nel 2009 era scampato ad un agguato compiuto anche in quel caso, come è avvenuto stamattina, con alcuni colpi di fucile caricato a pallettoni

omicidio-notte-polizia-volanteSalvatore Inzillo, l’operaio di 46 anni ucciso stamattina a Sorianello, già nel 2009 era scampato ad un agguato compiuto anche in quel caso, come è avvenuto stamattina, con alcuni colpi di fucile caricato a pallettoni. Inzillo, in quell’occasione, era alla guida della propria autovettura nella zona di Sorianello. L’operaio, nonostante i colpi di fucile perforarono la carrozzeria dell’auto in piu’ parti, resto’ illeso e si fermo’ poco dopo per chiamare i carabinieri. Dalle ulteriori indagini che sono state condotte e’ emerso che Salvatore Inzillo sarebbe stato vicino, in particolare, al gruppo criminale degli Emanuele di Soriano e Sorianello, rivale di quello dei Loielo.