Nuovo Ospedale della Sibaritide, emanata la Determinazione di conclusione positiva della Conferenza dei Servizi

medico legaleIl delegato del Presidente Oliverio per le politiche sanitarie regionali, Franco Pacenza, ed il Direttore Generale del Dipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità della Regione Calabria, Domenico Pallaria, hanno reso noto che oggi, 13 giugno, è stata emanata la Determinazione di conclusione positiva della Conferenza dei Servizi per l’acquisizione dei pareri sul progetto definitivo del Nuovo Ospedale della Sibaritide. I lavori della Conferenza – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta – erano stati avviati nei primi giorni del mese di ottobre 2016, a seguito della consegna del progetto definitivo da parte del Concessionario; in data 7 novembre 2015, in seduta pubblica, sono stati illustrati ai rappresentanti delle Amministrazioni e degli Enti convenuti, i contenuti degli elaborati progettuali più significativi, resi disponibili sulla piattaforma digitale di condivisione del progetto. I lavori della Conferenza si sarebbero dovuti concludere in data 3 gennaio 2017, termine perentorio entro il quale le Amministrazioni/Enti coinvolti dovevano rendere le proprie determinazioni relative alla decisione oggetto della Conferenza di Servizi. Tuttavia, la Direzione Generale “Archeologia, Belle Arti e Paesaggio” del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, pur emettendo un parere positivo di compatibilità paesaggistica del progetto, ha ritenuto di sospendere il parere di competenza in materia archeologica e di prescrivere l’esecuzione di saggi archeologici.

Per assicurare una sufficiente campionatura dell’area interessata dal progetto e previo concordamento con i competenti uffici della Soprintendenza, sono state eseguite 39 trincee di scavo, di profondità pari a circa 2m, che hanno evidenziato solo la presenza di pochi frammenti di laterizi e di ceramica di incerta attribuzione cronologica. Pertanto, previo sopralluogo, in data 9 giugno u.s. la Soprintendenza, ha trasmesso alla Regione Calabria il proprio parere favorevole, comunicando di non ravvisare motivi ostativi alla realizzazione dell’opera di progetto e prescrivendo, durante le fasi di scavo, la sorveglianza da parte di personale archeologo in possesso di adeguata formazione, sotto la Direzione Scientifica della stessa Soprintendenza. La Determinazione di conclusione positiva della Conferenza dei Servizi, ai sensi e per gli effetti della Legge n. 241/1990 e s.m.i., sostituisce, ad ogni effetto di legge, gli atti di assenso, comunque denominati, di competenza delle Amministrazioni e dei gestori di beni o servizi pubblici interessati e verrà notificata a tutti i soggetti invitati ai lavori della Conferenza. Entro la prossima settimana verranno ultimate le attività di verifica finale del progetto definitivo da parte del soggetto deputato, Rina Check S.r.l., e subito dopo si procederà all’approvazione del progetto definitivo ed all’emanazione dell’ordine di servizio di avvio della progettazione esecutiva dell’intervento, prioritariamente per la parte relativa alla cantierizzazione dell’opera ed ai movimenti di terra. Appena approvato il progetto definitivo, si darà il via ad un tavolo tecnico relativo agli interventi di risoluzione delle interferenze, con i Concessionari interessati, e ad uno relativo agli interventi sulla viabilità, in stretta collaborazione con ANAS ed il Comune di Corigliano Calabro. “Le normative vigenti in Italia – ha dichiarato Franco Pacenza – in materia di lavori pubblici nonché di tutela del patrimonio archeologico e paesaggistico, sono sicuramente garantiste dell’interesse pubblico alla salvaguardia delle nostre ineguagliabili bellezze e ricchezze. Grazie alla disponibilità del Concessionario e dei progettisti del Nuovo Ospedale della Sibaritide, faremo in modo di accelerare al massimo sul fronte della progettazione esecutiva dell’opera, per arrivare, in poche settimane, all’allestimento del cantiere ed all’avvio dei lavori di scavo. Coloro che in queste settimane hanno decantato il de-profundis del Nuovo Ospedale devono prendere atto che, grazie alla proficua collaborazione tra gli Uffici Regionali, il Concessionario e la Soprintendenza, nonché al monitoraggio settimanale che ormai da mesi si sviluppa sotto la guida del Presidente Oliverio, si è concluso positivamente il percorso della Conferenza di Servizi, proiettando definitivamente l’intervento verso la fase di cantierizzazione dell’opera”.