‘Ndrangheta, arrestato il latitante Giorgi. Palamara: “lo Stato vince”

Giorgi (3)“Ieri è stata una giornata dalle due facce: quella dello Stato che vince, con i carabinieri che si abbracciano, e quella della ‘ndrangheta sconfitta. Quanto a coloro che hanno effettuato il baciamano, oltre a dare un’immagine ridicola di loro stessi, un’immagine plastica della sottomissione, rappresentano un’idea della Calabria che nessun calabrese di buon senso può volere”. Così il consigliere del Csm Luca Palamara commenta all’Adnkronos l’arresto del boss Giuseppe Giorgi ieri a San Luca dopo 23 anni di latitanza. “San Luca il mese scorso è stata al centro di un’importante iniziativa per la legalità e sono sicuro – sottolinea il consigliere togato – che la giornata di ieri rafforzerà ancora di più l’affermazione dei valori della legalità e la progressiva sconfitta della ‘ndrangheta”.