Nasce in Calabria il Comitato delle Onoranze Funebri Calabresi

Per il Comitato delle Onoranza Funebri della Calabria è necessaria una normativa che ponga delle regole comportamentali omogenee

carri-funebri-nuovi_42_clipIn data 5 giugno u.s. alle ore 18:30, presso l”Aer Hotel Phelipe che tra l’altro è ubicato tra il verde delle montagne e l’azzurro del Golfo di Sant’Eufemia Lamezia, a breve distanza dall’Aeroporto Internazionale,  si è tenuta una interessante riunione con le imprese funebri del territorio Calabrese. A tale riunione, articolata quale un vero e proprio convegno regionale, è stata espressamente invitata la categoria funebre CALABRESE che ha partecipato volentieri all’evento. Questo momento di incontro tra imprese è stato voluto per iniziativa di alcuni impresari funebri Calabresi che, a seguito di varie problematiche legate al settore funerario desideravano essere informati circa gli intendimenti della Regione Calabria relativamente a leggi e regolamenti inerenti il comparto funerario. Purtroppo oggi esistono “lobby e federazioni” che nel loro marchio hanno inserito la parola: “Nazionale” esempio federazione nazionale taldeitali al solo fine di illudere le istituzione che essendo digiune nel settore funebre credono, sbagliando, di avere a che fare con una grande ente nazionale che si fa “portavoce” anche di chi non ha mai aderito alla loro federazione, è successo questo in Calabria dove la FEDERCOFIT e la FENIOF si sono presentate alla Regione Calabria come se loro fossero le portavoce delle nostre problematiche e come se noi fossimo loro associati senza che però di fatto sia così. Ciò e inaccettabile e quindi è nato il COSFIT al fine di interloquire con le istituzioni e rappresentare le vere problematiche La riunione è cominciata intorno alle ore 18:30 ed ha visto la lodevole partecipazione in rappresentanza di circa 150 imprese disseminate sul territorio Calabrese, a dimostrazione dell’interesse delle imprese locali sulle problematiche ed eventuali iniziative legislative in materia funeraria.

Effettuate le presentazioni da parte del Sig. Rocco Caliò, Presidente del Comitato Spontaneo Onoranze funebri Italiane (COSFIT) ha aperto la riunione illustrando nel dettaglio ai presenti, il ruolo di COSFIT. In tale contesto è stata evidenziata ai presenti la tempestività con la quale COSFIT ha saputo rispondere alla proposta della Regione Calabria di inviare le proprie osservazioni e suggerimenti. La riunione si è protratta fin oltre le ore 22:00, con le molteplici domande che i presenti impresari funebri hanno avanzato all’attenzione del COSFIT, ricevendo tutte le informazioni e chiarimenti del caso. Il Presidente COSFIT Rocco Caliò e il Segretario del Comitato Giuseppe Triolo sono stati altresì lieti di constatare il diffuso desiderio degli impresari funebri Calabresi di ottenere quanto prima una normativa che qualifichi il comparto e ponga delle regole comportamentali omogenee. A tal proposito, al termine dell’incontro, molti impresari funebri che hanno condiviso l’operato e le idee del COSFIT, hanno accolto la proposta avanzata da quest’ultimo di procedere quanto prima con la definizione di una Associazione Regionale di imprese funebri di emanazione COSFIT, che possa concretamente seguire a livello territoriale l’evoluzione normativa inerente il comparto e, contestualmente, occuparsi regionalmente delle diverse problematiche ed affrontarle grazie alla competenza e professionalità del Comitato. Rinnovando a tutte le imprese presenti la più ampia collaborazione da parte di COSFIT per risolvere le locali problematiche, la riunione si è chiusa poco dopo le ore 22:00.