Messina, Teatro Vittorio Emanuele. La FP CGIL chiede chiarezza sulla gestione del personale: “Si nomini un dirigente che si occupi solo di questo”

teatro messinaCaos organizzativo e caos nella gestione del personale. La segretaria generale della FP CGIL, Clara Crocé e la coordinatrice del settore, Rosa Raffa, si rivolgono al Presidente del teatro e i componenti del consiglio di Amministrazione e a “bacchettare” il Sovrintendente, per i mancati interventi nella gestione dell’Ente e per il mancato rispetto delle relazioni sindacali previste dal CCNL. “Le nostre richieste – affermano le sindacaliste - di conoscere i carichi di lavoro del personale per poter risolvere, tra l’altro, alcune problematiche inerenti disservizi e ritardi sui pagamenti del personale a tempo determinato, rimangono nei cassetti”. Per la FP CGIL sarebbe il caso che il competente dipartimento, anche con una formula condivisa, proceda alla nomina di un dirigente gerarchicamente preposto alla gestione delle risorse umane. “Tale soluzione – evidenziano Crocè e Raffa – è l’unica per risolvere le problematiche denunciate considerato che tutti i provvedimenti inerenti la gestione del personale da parte del sovrintendente sono illegittimi in quanto lo stesso non ha alcuna titolarità ad adottarli, trattandosi la sua di una nomina politica”.

In attesa che venga individuata una soluzione, il sindacato chiede che si provveda all’immediato pagamento del personale artistico relativamente quanto dovuto per i mesi di marzo e maggio 2017.

Infine – conclude la FP CGIL -, per quanto attiene al personale tecnico si chiede che ognuno venga adibito a svolgere le mansioni in base alla qualifica rivestita e subito dopo se ancora detto personale dovesse essere carente di provvedere all’assunzione di personale a tempo determinato”. Il sindacato chiede inoltre copia dello Statuto dell’Ente, adottato senza il dovuto passaggio con le OO.SS. per la parte riguardante il personale, e chiede che, al più presto, si proceda con l’approvazione della pianta organica.