Messina, speleologo scivola in una gola delle Cascate del Cataolo: salvato dai soccorritori reggini [DETTAGLI]

Cascate del CataoloIn data odierna, in zona Gualtieri Sicaminò e precisamente alle “Cascate del Cataolo”, uno speleologo, durante un’escursione di gruppo, scivolava rovinosamente in una gola attraversata da un torrente. Altri speleologi del gruppo, nonostante il tempestivo intervento, non riuscivano a salvare l’uomo, a causa dell’impervietà e delle condizioni marginali del luogo. Nel frattempo anche il 118 ed i Vigili del Fuoco chiamati ad intervenire con l’elicottero sul luogo dell’incidente, non riuscivano a portare in salvo il malcapitato. Pertanto, la Prefettura di Messina, allertata dai Carabinieri della locale Stazione, decideva di impegnare nella missione di soccorso il 5° Reparto Volo della Polizia di Stato, di stanza presso l’Aeroporto dello Stretto di Reggio Calabria. Immediatamente un equipaggio di volo della Polizia di Stato in sinergia con un gruppo del C.N.S.A.S. (soccorso alpino) della Calabria, interveniva sul posto riuscendo a recuperare lo sfortunato ed a portarlo presso il Policlinico di Messina per le cure necessarie.