Messina, domani la chiusura della rassegna “Leggere il Presente”

A Messina domani si chiude ufficialmente la rassegna “Leggere il presente” con Ildefonso Falcones

universita-messina_4_3Chiusura “in bellezza”, giovedì 29 giugno alle 18.30 nel cortile del Rettorato, per la rassegna “Leggere il presente”. Il quinto e ultimo ospite della manifestazione, infatti, sarà Ildefonso Falcones. L’autore spagnolo, i cui libri sono stati venduti in oltre sette milioni di copie, presenterà il suo ultimo lavoro, “Gli eredi della terra” (Longanesi, 2016). L’opera rappresenta un seguito del suo romanzo storico di esordio, “La Cattedrale del Mare”, che nel 2006 ottenne un successo mondiale e venne pubblicato in più di quaranta Paesi. Tra i riconoscimenti ottenuti da Falcones, il quale continua a esercitare anche la professione di avvocato civilista a Barcellona, il prestigioso Premio letterario Giovanni Boccaccio nel 2007.

L’incontro-intervista sarà condotto da Natalia La Rosa, giornalista de “La Gazzetta del Sud”, la quale dialogherà con l’autore sul tema “Le radici storiche di Barcellona, ombelico del Mediterraneo”. L’appuntamento si svolgerà in uno scenario particolare. Per l’occasione, infatti, verrà allestito un palco a ridosso della scalinata e il pubblico avrà l’opportunità di assistere dal cortile del plesso centrale.

Una chiusura d’eccezione, quindi, per la rassegna iniziata lo scorso febbraio e organizzata dall’Università di Messina, dall’Accademia Peloritana dei Pericolanti e da Taobuk.