Messina, arrestato 36enne tunisino: aveva barbaramente accoltellato un connazionale per futili motivi

Messina: la vittima era stata colpita al petto da un connazionale a seguito di una lite per futili motivi

BEN AMIR Anis

BEN AMIR Anis

L’intensa e costante attività di controllo del territorio ha portato la Polizia di Stato a trarre in arresto sei individui in soli due giorni a Messina. E’ di ieri mattina l’intervento delle Volanti, sul viale Giostra, nell’area dell’ex Mandalari, a seguito di una segnalazione di persona accoltellata. Giunti sul posto viene subito individuata la vittima di nazionalità tunisina, dalla quale si apprende che a seguito di una lite per futili motivi un suo connazionale lo aveva colpito al petto con un coltello procurandogli un ferita, successivamente giudicata guaribile in gg. 10.  Gli immediati accertamenti esperiti permettono di risalire all’identità dell’aggressore rintracciato poco dopo nei pressi del luogo ove è sua abitudine dimorare. Si tratta di Ben Amir Anis tunisino di 36 anni, che annovera a suo carico numerosi precedenti per droga e reati contro la persona e la giustizia. Il trentaseienne è stato arresto per lesioni personali aggravate, e su disposizione dell’A.G. è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa di essere giudicato stamani con rito direttissimo.