Messina, ANCI e ICS: rilancio delle strutture sportive

Il 30 Maggio è stato stipulato tra l’ ANCI e l’ICS un protocollo per rilanciare le strutture sportive, occasione da non perdere per Messina

municipio_messina2La metà dei fondi messi  a disposizione dei Comuni, nell’ambito del nuovo protocollo firmato a Bari nei giorni scorsi tra Anci ed Istituto di Credito Sportivo è riservata ai piccoli Comuni. Lo rende noto in una lettera a tutti i Coordinamenti regionali dei piccoli Comuni Roberto Pella, vice presidente vicario Anci e delegato allo Sport, Salute e Politiche giovanili, che sottolinea come questi finanziamenti siano importanti per “aree che spesso non hanno la posibilità di utilizzare fondi propri per riqualficare o cstrutire impinati sportivi, a partire da quelli scolastici”. Il protocollo che ripercorre l’iniziativa già sperimentata lo scorso anno consentendo la realizzazione di più di 301 progetti in 19 regioni, quest’anno ha raddoppiato la sua dotazione, con un investimento di 200 milioni di euro divisi in due plafond. Il primo, pari a 100 milioni, sarà offerto con mutui a tasso zero per consentire, entro la fine del 2017, la definitiva realizzazione di progetti già in fase avanzata per un massimo di 2 milioni concessi per ciascuna operazione. Il secondo, per altri 100 milioni, verrà erogato agli enti locali, e anche a privati, nell’ambito di operazioni di partenariato pubblico-privato a tasso agevolato (a titolo di esempio, per i Comuni l’1% per un mutuo a tasso variabile della durata di 15 anni), per coprire le spese eccedenti i 2 milioni a tasso zero del plafond A. Nel nuovo bando vengono anche semplificate le procedure per la presentazione delle domande.