Martedì prossimo il Presidente Oliverio sarà a Cirò Marina

marioOliverioI cantieri per la realizzazione della nuova ferrovia ionica sono partiti. Martedì prossimo, tredici giugno, alla stazione di Cirò Marina, in concomitanza con il concreto inizio delle attività di cantiere, il Presidente della Regione Mario Oliverio – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – incontrerà, insieme a Filippo Catalano, direttore di RFI Calabria e Sergio Stassi dell’area ingegneria, i rappresentanti dell’impresa esecutrice, amministratori locali e cittadini. “ E’ dalla presentazione del Report sui primi due anni di attività della Giunta regionale – ha detto il Presidente Oliverio – che ripeto con insistenza che la fase di programmazione e di reperimento delle risorse avrebbe portato ad importanti opere. La nuova ferrovia ionica con 530 milioni di euro di investimenti è una di queste che segue la Diga del Menta, la metropolitana di Catanzaro, il programma di adeguamento sismico degli edifici scolastici e strategici ed una serie di altre opere che stanno arrivando alla fase di cantierizzazione. I prossimi due anni e mezzo, ossia la seconda parte della legislatura, iniziano nel segno della concretezza, dei fatti, dei cantieri. La semina comincia a dare frutti. Nel caso della ferrovia ionica siamo in presenza di due elementi di programmazione strategica: la concentrazione degli investimenti in un’opera che cambia radicalmente il tema della mobilità e del recupero socio- economico del versante ionico calabrese con significative ricadute sui temi dello sviluppo territoriale; la definizione di puntuali crono programmi di attuazione che lascia prevedere in una conclusione delle opere in un triennio. Particolarmente importante è la previsione, da parte della Regione, di acquisto di materiale rotabile che consentirà di utilizzare sulla rete ionica treni moderni, veloci e confortevoli”.