Lega Pro, semifinali play off: tre squadre su quattro provengono dal Girone B, il cammino verso Firenze

In attesa delle semifinali playoff di Lega Pro, uno sguardo alle quattro protagoniste delle final four di Firenze

playoff_lega_pro_2017Un posto disponibile per quattro pretendenti, da sabato 17 giugno (giorno della finale) sapremo chi sarà la quarta compagine ad affiancare le già neopromosse Cremonese, Venezia e Foggia. Le semifinali in programma martedi 13/06 e mercoledi 14/06 si giocheranno in gara unica (in caso di parità al termine dei 90′ si disputeranno i tempi supplementari e calci di rigore) e decideranno le due finaliste, cha al Franchi di Firenze, si giocheranno la promozione. Giunti all’ultimo atto al termine di un cammino inziato un mese fa (con 28 squadre) e che adesso vede le 4 protagoniste assolute, Parma, Pordenone, Alessandria e Reggiana contendersi l’ultimo posto disponibile per la Serie B.

Parma vs Pordenone –  Martedì 13 giugno – ore 20:45

Parma vs Pordenone: la prima semifinale valida per i play-off di Lega Pro, sarà trasmessa in diretta televisiva da Rai Sport.
Il Parma  arrivata seconda nel proprio girone a quota 70 punti, partecipa ai playoff iniziando a giocare dal secondo turno, vince la prima doppia sfida battendo, nel derby emiliano, il Piacenza (2 – 0), dopo il pareggio dell’andata (0 – 0) con le reti di 52′ Nocciolini, 81′ Baraye. Ai quarti di finale con lo stesso punteggio (2 – 1)  in entrambe le sfide, il Parma vola in semifinale battendo la Lucchese  [35′ Fanucchi (L), 44′,75′ Calaiò (P) ]; Ritorno – Lucchese-Parma 1-2 [Baraye (P),  D'Auria (L), Edera (P)]
Il Pordenone, parte dalla prima fase battendo prima  il Bassano per 2-0 [ Stefani, Stefani ] poi i ramarri soffrono la gara di andata del secondo turno contro una starordinaria Giana Erminio, vincente 2 a 1 ma rimontata e superata in Friuli dai neroverdi: and. Giana Erminio-Pordenone 2-1 [ Bruno (G), Cattaneo (P), Pinardi (G)]; rit. Pordenone-Giana Erminio 3-1 [ De Agostini (P), Chiarello (G), Marchi (P), Arma (P) ]. Ai quarti di finale a farne le spese è il Cosenza  di De Angelis che, nella doppia sfida non riesce a rimontare lo svantaggio dell’andata di Semanzato al ’97 : Pordenone-Cosenza 1-0 [ 97′ Semenzato ]; Rit.- Cosenza-Pordenone 0 – 0

Alessandria vs Reggiana – Mercoledì 14 giugno – ore 20:45

L’Alessandria,  è l’unica squadra dei tre gironi a ad arrivare prima a pari punti con la Cremonese (78) ma costretta a partecipare ai play off per  gli scontri diretti a sfavore. Così i nerogrigi partendo dalla seconda fase eliminano prima la Casertana  pareggiando in Campania l’andata  1-1 [ Fischnaller (A), Taurino (C) ] e vincendo 3-1 al ritorno [Ciotola (C), 29′ Gozzi (A), Cazzola (A), Bocalon (A) ]. Agli ottavi il big match dei play off  Alessandria - Lecce rispetta le premesse: equilibrio e calci di rigore, ad avere la meglio sono i Piemontesi dopo l’ 1-1 al  ”Via del Mare” [ Marras (A), Pacilli (L) ] nella gara di ritorno (0 -0) la roulette dei calci di rigoresancisce il passaggio all’Alessandria di mister Pillon.
La Reggiana parte invece dalla primo turno quando nella gara unica a fare le spese è il FeralpiSalò 2-2 [ Ferretti (F), Bovo (R), Ferretti (F), Carlini (R)]. Nella seconda fase basta la vittoria dell’andata per eliminare la Juve Stabia Andata: 2-1 [ Mastalli (J), Cesarini (R), Ghiringhelli (R)] per poi pareggiare a reti bianche in quel di Castellammare di Stabia. Il sorteggio degli ottavi regala l’altro big match Reggiana – Livorno e due partite al cardiopalmo con Guidone che nei tempi supplementari della gara di ritorno uccide le speranze dei  toscani: Livorno-Reggiana 1-2 [ Cesarini (R), Guidone (R), Maritato (L)] Ritorno: Reggiana-Livorno 2-2 [Franco (L), Borghese (L), Cesarini, 96′ ts Guidone]

Viste le semifinali play off ad emergere è un dato:  tre squadre su quattro provengono dallo stesso girone. Il Girone B qualifica tre squadre su quattro una sola del Girone A, l’Alessandria, e nessuna del Girone C. Un cammino lungo ed intenso che adesso nell’ultima tappa,consegnerà l’unico pass disponibile per la Serie B.