Lega Pro, alterazioni in corso: Il DS Valoti lascia il Cosenza, profondo “distacco” tra G.Martino ed il Presidente Praticò

Le due squadre calabresi Cosenza e Reggina vivono aria di grandi cambiamenti all’interno dell’organigramma societario

martino-gabrieleBuongiorno a tutti,
Oggi voglio comunicare la decisione, già anticipata e spiegata qualche settimana fa, di interrompere, con grande dispiacere, il rapporto di lavoro con il Cosenza Calcio per problemi personali. Purtroppo so di lasciare il Club nel momento sbagliato e dopo 6 mesi esaltanti ed intensi professionalmente dove ho sempre cercato di dare il meglio di me. Ma sono convinto che, grazie a quello che la società sta costruendo e allo sforzo di ogni singolo tifoso e di una piazza straordinaria, ci sarà la possibilità di raggiungere i livelli che questa città merita”….sembra impossibile ma questa per me rimarrà sempre una malattia che non va più via !! …
Grazie e Arrivederci a presto Aladino Valoti“.
Così il Direttore Sortivo silano, in breve saluta la Società e la tifoseria rossoblù, che dopo la sconfitta con il Pordenone ed il mancato passagio alla final four di Firenze, si congeda per problemi personali che i impediscono al Ds, di dedicarsi pienamente alla causa del Cosenza. Un addio preannunciato ed un vuoto che i Silani dovranno colmare; il nome del successore di Valoti non è ancora stato scelto, ma entro una settimana al massimo verrà dato l’annuncio.

valoti-300x225 Duecento km più a Sud, la Reggina vive un momento molto simile ma molto piu delicato rispetto ai Silani, infatti  dopo l‘addio di mister Zeman si prospettano movimenti all’interno dell’organigramma amaranto con Gabriele Martino  pronto a lasciare il ruolo di Dg, i rumors intorno ai contatti o a possibili ribaltoni  societari latitano nell’incertezza, ma ad emergere è sicuramente un dato: il grave distacco creatosi negli ultimi tempi tra il Presidente Praticò ed il Dg Gabriele Martino. Dversità di vedute e/o divergenze di programazione, il rapporto di collaborazione e stima consolidato nel tempo dai due dirigenti reggini è all’ultimo atto. Da Mauro Facci (ds Latina) al rifiuto di Pasquale Foggia (Racing Roma ) o Massimo Mariotto (Monopoli), i nomi su i futuri ds sembrano però  adesso destabilizzare una situazione già precaria e misteriosa, che fa emergere ben poco sul futuro della società amaranto. La famiglia Praticò si è però espressa attraverso un comunicato, per continuare a svolgere entro le possibilità economiche il proprio operato al meglio ed aprendo, al contempo, le porte a nuovi soci o investitori: “siamo a disposizione di eventuali acquirenti interessati, purché abbiano i requisiti morali che  richiedono i tifosi e tutta la Città che ama i colori Amaranto”. Meglio andare piano ed attendere ulteriori comunicazioni ufficiali dalla dirigenza Praticò, un attesa lunga ma da rispettare “essere “ambiziosi con il portafogli degli altri” è condivisibilmente  facile, meno sarà limitare lo scetticissmo creatosi negli ultimi tempi.