Le Iene “braccano” Oliverio: gli amici della Toman e il bando da 660 mila euro

Le Iene contro il governatore della Calabria per un bando sul teatro da 660 mila euro che se lo sono aggiudicati due amici della compagna di Oliverio

ImmagineCaos in Calabria sul bando sul teatro che mette a disposizione 660 mila euro. Le Iene con il suo inviato Filippo Roma hanno letteralmente “braccato” il governatore Mario Oliverio al Salone del Libro a Torino con domanda chiare e dirette. Secondo il noto programma mediaset il bando era  pilotato in quanto al centro di tutto ci sarebbe Adriana Toman, regista e compagna di Oliverio e due amici Marco Silani e Dante De Rose. A denunciare il tutto, qualche tempo prima che fosse aggiudicato il bando, Andrea Naso e Luca Michienzi che avevano presentato un esposto all’Anac dicendo chi si sarebbero aggiudicati il bando azzeccando in pieno il risultato (Teatro della Ginestra, Il portacenere e Officine Joniche). Un Oliverio visibilmente nervoso ha pregato Filippo Roma a denunciare il tutto alla Procura della Repubblica. Vedremo gli sviluppi della triste vicenda che, se confermata, non fa altro che portare avanti il solito e becero clientelismo di cui possiamo sicuramente farne a meno.

QUI IL VIDEO DE “LE IENE”