L’Associazione Comuni Area dello Stretto aderisce alla manifestazione contro il trasferimento dell’Agenzia Nazionale Beni Confiscati

L’Associazione Comuni Area dello Stretto aderisce alla manifestazione contro il trasferimento dell’Agenzia Nazionale Beni Confiscati

bene confiscatoComunichiamo la nostra adesione alla manifestazione organizzata dalla Rete delle Associazioni per l’Agenzia Nazionale Beni Sequestrati e Confiscati contro il trasferimento dell’Agenzia dalla sede di Reggio Calabria”. Lo scrive in una nota il Presidente dell’Associazione dei Comuni dell’Area dello Stretto, e Sindaco di San Roberto, Roberto Vizzari. “Invitiamo tutti gli amministratori locali e la società civile ad essere presenti all’evento di domani per far sentire, in maniera forte e chiara, la volontà di un popolo intero che non permetterà l’ennesimo scippo nei confronti della nostra città metropolitana” dice Vizzari. “Una scelta illuminata e simbolica, quella dell’Agenzia Nazionale per i Beni Confiscati a Reggio Calabria, che non può essere offuscata e cancellata improvvisamente. Soprattutto in un territorio come il nostro, costantemente “sotto l’attacco” della criminalità organizzata, dove il trasferimento dell’Agenzia potrebbe significare mortificare la legalità, vorrebbe dire gettare al vento il lavoro fatto in questi anni, grazie ed insieme alla parte sana della società calabrese. Mantenere a Reggio la sede dell’Agenzia – conclude – consentirebbe di dare, invece,forza all’azione della magistratura reggina nell’instancabile e quotidiana lotta di contrasto alla ‘ndrangheta. Scenderemo, quindi, in piazza per difendere il territorio e tutti i cittadini onesti”.