La Terza Commissione del Consiglio regionale della Calabria ha incontrato la maggiore sigla che rappresenta la categoria Funebre Calabrese

Crg (1)Giorno 16 Giugno 2017 la Terza Commissione del Consiglio regionale della Calabria ha audito e incontrato la maggiore sigla che rappresenta la categoria Funebre Calabrese incontrando dunque una folta rappresentanza della stessa  che rappresenta oltre 250 Imprese Funebri Calabresi unitesi  in Comitato sotto la sigla COSFIT. Il Presidente Rocco Caliò ed il Vice Giuseppe Triolo hanno illustrato le ultime novità delle proposte di legge funeraria 173 e 180/10.  «L’unico modo per impedire monopoli nel settore funerario e favorire gli eventuali interessi personali e ndranghetistici – hanno detto i rappresentanti COSFIT – è alleggerire ed eliminare la burocrazia inutile al fine di permettere alle piccole e medie imprese di mettersi in regola con le leggi. E’ inaccettabile che nasca una burocrazia inutile che asfissia le imprese funebri mettendole nelle mani di chi non ha scrupoli e tantomeno problemi economici! ». La speranza della categoria Funebre Calabrese è quella che questa volta la Politica Regionale possa approvare, nel più breve tempo possibile, prima della pausa estiva la proposta di legge unificata 173 e 180/10 al fine di dare nuove regole e ordine al settore fortemente deturpato. Al termine dell’incontro i partecipanti del Comitato Italiano Imprese Funebri hanno apprezzato l’intervento  e riconosciuto un plauso per il lavoro svolto dalla Politica Regionale della Calabria e, quindi, anche della terza Commissione.

Crg (2)