La Calabria si conferma anche per questo anno come regione capofila del progetto “Una Regione in movimento”

La Calabria si conferma anche per questo anno come regione capofila del progetto “Una Regione in movimento”

REFEZIONE SCOLASTICA NELLA SCUOLA ELEMENTARE, BAMBINI SI SERVONO DA SOLI, SELF SERVICE, MENSA SCOLASTICA, SERVITA DALLA DITTA MILANO RISTORAZIONE - MENSA ATT QUERZE  - fotografo: FOTOGRAMMALa Calabria si conferma anche per questo anno come regione capofila del progetto “Una Regione in movimento” unico nel suo genere. Già nel 2015 a Catanzaro e nel 2016 a Cetraro (CS) le manifestazioni conclusive avevano evidenziato l’interesse dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria  per i bambini di 4/5 anni della scuola dell’Infanzia di Puglia, Basilicata, Sicilia e Calabria, promuovendo le attività ludico-motorie. Quest’anno la manifestazione interregionale che si terrà a Vibo Valentia il 16 e 17 giugno 2017 assume una connotazione diversa, in quanto da evento sportivo assurge a momento di promozione turistica, considerato che il programma prevede visite guidate nei luoghi di maggiore valenza culturale del territorio. È prevista la partecipazione di 16 Istituzioni Scolastiche e di circa 800  persone fra bambini, genitori, docenti accompagnatori, dirigenti scolastici, docenti dello staff tecnico e coordinatori di Educazione Fisica delle regioni interessate, che alloggeranno presso gli Hotel e i Residence di Capo Vaticano (Ricadi).

Il percorso ludico-motorio “Corri, salta&impara2…un girotondo di movimenti”, destinato agli alunni della scuola dell’infanzia, è una proposta didattica del progetto “Una Regione in Movimento” dell’USR Calabria,  che direttore generale Diego Bouché  e il prof. Rosario Mercurio, coordinatore regionale dell’Ufficio di Educazione Motoria, Fisica e Sportiva, hanno in questi anni fortemente voluto con tenacia, realizzando una rete di oltre cento istituti comprensivi della Regione, anche al fine di arricchire il bagaglio di esperienze motorie, relazionali, di inclusione e socializzazione di ogni bambino. Le attività ludico-motorie a scuola rivestono, così, primaria importanza per la promozione del benessere scolastico e di uno stile di vita sano e attivo, nonché rappresentano la migliore terapia per rimuovere ogni ostacolo che si presenta durante il percorso di crescita psico-fisica del bambino. La realizzazione di questo evento sportivo è stata resa possibile grazie alla disponibilità della Regione Calabria e  alla  fattiva sensibilità della Dott.ssa Sonia Tallarico, Direttore Generale del Dipartimento n. 10, (Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura) .