Juve-Real, shock a Piazza San Carlo: allarme bomba, 600 feriti [FOTO]

Terrore a Piazza San Carlo durante la finale di Champions League tra Juventus Real Madrid, scene da brividi

LaPresse/Marco Alpozzi;LaPresse/Mauro Ujetto

LaPresse/Marco Alpozzi;LaPresse/Mauro Ujetto

Si è conclusa la finale di Champions League, la Juventus non è riuscita nell’impresa di alzare il trofeo, fa festa il Real Madrid, trascinato dal solito Cristiano Ronaldo. Momenti di panico in piazza San Carlo a Torino. E’ una notte di caos e feriti, una notte da dimenticare. Seicento i feriti (il bilancio è ancora provvisorio). Un bambino è in prognosi riservata, all’ospedale infantile Regina Margherita, per un trauma cranico e toracico. Quando la squadra di Allegri aveva gia’ ceduto il passo al Real, e la piazza abbandonato la speranza, all’improvviso il caos. “Urlavano e spingevano, ed e’ cominciato un fuggi fuggi generale”, dicono alcuni testimoni, alimentando le prime ricostruzioni che parlavano di falso allarme attentato. “Sembrava di stare all’Heysel”, l’oscuro pensiero di un anziano tifoso juventino presente in piazza, di fronte a quella folla che barcolla e poi dilaga, persona sopra persona. La dinamica e le prime testimonianze hanno subito fatto pensare all’equivoco terrorismo, qualcuno che ha urlato creando l’impressione di un attentato, fino a risvegliare gli incubi inconsci nei giorni del terrore globale.

LaPresse/Marco Alpozzi
LaPresse/Marco Alpozzi
LaPresse/Marco Alpozzi
LaPresse/Marco Alpozzi