In Calabria le reliquie di Santa Rita

santa rita La parrocchia calabrese di Sant’Antonio da Padova in Montegiordano centro, domenica 25 giugno, ricevera’ le reliquie di Santa Rita nel santuario dell’Opera, a Roccaporena di Cascia, in occasione della festa della Rosa e delle Rite. Le custodira’ fino a giugno 2018 nell’ambito del loro pellegrinaggio perpetuo in Italia. Diversi saranno gli eventi religiosi, culturali, sociali e aggregativi ispirati alla santita’ di Rita da Cascia, in programma tra il 2017 e il 2018 per iniziativa della parrocchia e dell’amministrazione comunale di Montegiordano. Il primo evento e’ in calendario il 26 giugno con la “Festa di accoglienza delle reliquie”, con la celebrazione eucaristica presieduta dal vicario generale della diocesi di Cassano allo Ionio mons. Francesco Di Chiara. Una delegazione di 59 montegiordanesi guidata dal sindaco, Francesco Fiordalisi, e dal parroco, padre Emmanuel Kayombo, dal 23 al 25 giugno sara’ nei luoghi natali di santa Rita e in segno di solidarieta’ con la popolazione terremotata della Valnerina. Visitera’ Cascia, Norcia e Spoleto, dove sara’ ricevuta dall’arcivescovo mons. Renato Boccardo, a sua volta in Calabria dal 5 al 9 agosto. Lo scorso anno era stato il cardinale Gualtiero Bassetti, attuale presidente della Cei, a visitare la diocesi calabrese e le sue “periferie”, accompagnato dal vescovo mons. Francesco Savino. “Accogliere per un anno le reliquie di santa Rita da Cascia a Montegiordano e’ una importante occasione di crescita nella fede ed anche socio-culturale, di sviluppo e di conoscenza della nostra comunita’ al di fuori dei suoi confini” hanno commentato il sindaco Fiordalisi e il parroco padre Emmanuel.