Immigrazione, oltre 60 mila i migranti sbarcati nel 2017: Reggio Calabria e Messina nella top ten

Immigrazione: i porti maggiormente interessati dagli arrivi sono stati: Augusta (10.869), Catania (7.503), Pozzallo (4.382), Reggio Calabria (4.237), Trapani (3.963), Vibo Valentia (3.419), Lampedusa (3.203), Palermo (3.116), Messina (3.110) e Cagliari (2.705)

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Sono 60.200 i migranti sbarcati sulle coste italiane dall’inizio dell’anno, il 25,72% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (47.883). Il dato è relativo agli arrivi all’1 giugno 2017. A renderlo noto è il Viminale, secondo cui i porti maggiormente interessati dagli arrivi sono stati: Augusta (10.869), Catania (7.503), Pozzallo (4.382), Reggio Calabria (4.237), Trapani (3.963), Vibo Valentia (3.419), Lampedusa (3.203), Palermo (3.116), Messina (3.110) e Cagliari (2.705). Dall’1 gennaio al 19 maggio, i minori stranieri non accompagnati sbarcati sono stati 6.242. La Lombardia (13%) e’ la regione d’Italia che ha una maggiore presenza in base al piano di distribuzione predisposto dal ministero dell’Interno, seguono il Lazio e la Campania (9%), il Veneto e Piemonte ((8%), Puglia, Sicilia, Toscana ed Emilia Romagna (7%), la Calabria (4%), Sardegna, Liguria, Friuli e Marche (3%), Umbria, Trentino, Molise e Abruzzo (2%), Basilicata (1%) e Valle d’Aosta (0.2%). Al 26 maggio scorso, i ricollocati erano 6.193 (5.686 adulti e 507 minori, di cui 3 non accompagnati) in 18 Paesi.