I migliori eventi del fine settimana a Messina

La rubrica dei migliori eventi del weekend a Messina

messina dall'altoTorna la rubrica dedicata ai migliori eventi previsti questo fine settimana a Messina. Buona lettura!

 Sagra delle ciliegie a Graniti:  appuntamento nel “Paese delle ciliegie” sabato  e domenica con la sagra annuale dedicata a questo delizioso frutto di stagione.  Durante la due giorni saranno allestite esposizioni e degustazioni di prodotti tipici. Sarà inoltre possibile partecipare a ”Passeggiando ciliegiando”: la visita guidate dal Museo Mazzullo al Centro storico tra Arte, Cultura, spettacoli e tradizione. Durante il percorso si potranno visitare anche i Presepi del quartiere.

Sabato mattina “La scuola dei Cuccioli” a Villaré: dopo l’incontro di sabato 27 maggio, sul rapporto tra uomini e cani e su come l’educazione sia alla base di una sana convivenza fra i due, la Scuola Cuccioli apre i battenti! Per muovere i primi passi con il tuo cagnolino, l’occasione migliore è sicuramente la “Scuola Cuccioli”, aperta a tutti i cuccioli fra i due e i sei mesi, durante la quale verrà insegnata l’educazione di base (seduto, terra, resta, condotta al guinzaglio), si vivranno momenti di socializzazione e tanto altro ancora! Start ore 10:00
Le lezioni si terranno solo previa prenotazione, da effettuare tramite la chat della pagina Azienda Agricola Villarè.

Today Shopping: appuntamento al centro commerciale per un sabato pomeriggio di shopping, esibizioni canore e balli. Start ore 18:00.

Domenica alla scoperta della Cascata Nicoletta: l’Associazione Naturalistica I Nebrodi organizza per domenica 11 giugno 2017 un’altra spettacolare avventura fluviale nel territorio di Caronia: meta dell’escursione è la cascata Nicoletta, a cui si giunge attraverso il tortuoso greto dell’omonimo corso d’acqua, affluente del Torrente Furiano che a meno di 5 km dal nostro sito sfocia nel Mar Tirreno. Il percorso è raggiungibile dal vecchio percorso della Strada Statale 113 seguendo lo svincolo autostradale, oggi chiuso, che porta alla contrada Badetta.
Si tratta di un cammino nell’alveo del torrente e richiede l’uso di scarpe o sandali antiscivolo; anche se il percorso è abbastanza semplice presenta a tratti, in alcuni punt.i particolari, passaggi più impegnativi che richiedono una discreta agilità motoria per scalare massi e rocce; è quindi consigliato a gente mediamente allenata. Il tempo richiesto per raggiungere la cascata è di circa un’ora. Lungo questo settore del torrente è possibile ammirare sia pareti verticali che porzioni di versante interessate da movimenti franosi legati alle vicissitudini geologiche e tettoniche dell’area.
Se la tempistica lo permetterà, al rientro dopo la pausa pranzo, si potrà visitare, nel vicino Comune di Acquedolci, la Grotta di San Teodoro luogo simbolo per la paleontologia e la preistoria della Sicilia. Qui, furono scoperti e studiati migliaia di fossili di specie di animali, ormai estinte, ma anche elementi litici usati dall’uomo del Paleolitico superiore e ben sette sepolture. Inoltre, il ritrovamento più importante è quello dei resti fossili di una donna di circa 30 anni, alta 165 cm, alla quale è stato dato il nome di Thea.  L’escursione è prevista al raggiungimento di un numero minimo di 6 partecipanti; posti disponibili 20 partecipanti.
Informazioni e prenotazioni: info@inebrodi.it – 328/4751460 (Giovanni); 320/5656912 (Ninni).
Località di partenza: C.da Badetta alle ore 9:00

Domenica alla scoperta di “Messina città che parla”: appuntamento con la  6a passeggiata cittadina promossa da All Risks Broker, l’associazione culturale Arbe  e dalla Prof.ssa Mariateresa Zagone, Storico dell’Arte.
L’idea è quella di dedicare del tempo, passeggiando per le strade della nostra città, lasciandosi guidare alla scoperta delle sue bellezze.
Attraverso le numerose stratificazioni immerse ormai in contesti fuorvianti, la nostra città ci parla infatti della sua storia, dei suoi monumenti, della sua società multietnica e della sua vocazione commerciale.
La Prof.ssa Zagone  farà da guida ripercorrendo la storia della città fondata dai greci 2700 anni, fino alla “città nuova” ricostruita dopo il 1908, ultima tappa di un viaggio attraverso il tempo.
Le visite alla “città che parla” saranno organizzate la domenica mattina con un massimo di 40 partecipanti e un minimo di 10.
La quota di partecipazione è di € 5 a persona, necessario prenotare. Appuntamento domenica 11 giugno alle ore 9,30 in via Romagnosi, 18 presso la sede dell’associazione culturale ARB. Per informazioni mail: davide.liotta@allrisksbroker.com tel. mobile: 3357841234.