Guardia di Finanza di Cosenza: 243° anniversario della fondazione del corpo

FotoGdf1Le donne e gli uomini delle Fiamme Gialle cosentine e della provincia hanno celebrato stamane il 243° anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza. Nel Capoluogo, la Sala Convegno della caserma “Domenico Fazio” di viale Sergio Cosmai è stata festosamente occupata da una nutrita rappresentanza di finanzieri in assetto da cerimonia e dagli appartenenti all’Associazione Nazionale dei Finanzieri d’Italia, storica testimonianza della tradizione e dei valori che da sempre improntano lo spirito di ciascun Finanziere. I Militari schierati hanno ascoltato con viva attenzione ed interesse la lettura del messaggio augurale formulato per l’occasione dal Presidente della Repubblica e dell’Ordine del Giorno Speciale del Comandante Generale del Corpo, Gen. C.A. Giorgio Toschi, rivolto a tutte le Fiamme Gialle d’Italia. A seguire, il Comandante Provinciale, Colonnello t. ISSMI Marco Grazioli, dopo aver sottolineato “la solennità ed il senso profondo dell’odierno anniversario, in cui si celebra la storia plurisecolare del Corpo”, ha voluto ringraziare tutti i militari dipendenti per l’abnegazione e senso del dovere con i quali prestano il loro insostituibile, quotidiano, servizio a garanzia della democrazia, del pluralismo e della libertà, invitandoli a continuare ad operare con lo stesso sacrificio e lo spirito di servizio fino ad oggi profuso, sì da assicurare le migliori condizioni di piena legalità economico – finanziaria, a tutela dei cittadini e del libero e ordinato svolgersi delle loro attività. Come ormai consuetudine, la Festa del Corpo diviene l’occasione per informare l’opinione pubblica locale sull’attività svolta nei primi cinque mesi dell’anno. L’azione operativa dalle Fiamme Gialle di Cosenza, si è sviluppata prevalentemente lungo 4 direttrici: – l’esecuzione di 46 Piani Operativi, definiti a livello centrale, ripartiti in tre obiettivi strategici; – l’attività investigativa, ossia lo sviluppo in tutto il territorio provinciale delle 350 deleghe d’indagini pervenute dalla Magistratura ordinaria e dalla Corte dei Conti; – il concorso al dispositivo dell’ordine e della sicurezza pubblica; – nell’ambito del contrasto alla criminalità organizzata, denominato “Focus ‘ndrangheta”, di concerto con le altre Forze di Polizia, sotto il coordinamento e l’indirizzo dell’Autorità di Governo locale. In tale contesto sono stati conseguiti i seguenti risultati: CONTRASTO ALL’EVASIONE, ALL’ELUSIONE E ALLE FRODI FISCALI – scoperti 22 responsabili di reati fiscali e 9 evasori totali; – individuate 76 posizioni lavorative irregolari di cui 75 in nero; – denunciati 12 soggetti per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro “caporalato”. TUTELA SPESA PUBBLICA – analizzati appalti pubblici per oltre 109 milioni di euro e riscontrate irregolarità per quasi 107 milioni di euro, con la conseguente segnalazione all’A.G. di 21 responsabili; – denunciati 598 fittizi braccianti agricoli. CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA – sequestrati ovvero proposti all’Autorità Giudiziaria per il sequestro nei confronti della criminalità organizzata beni per oltre 3,6 milioni di euro. CONTROLLO ECONOMICO DEL TERRITORIO E CONTRASTO AI TRAFFICI ILLECITI – sequestrati oltre 7,4 milioni di prodotti contraffatti ed insicuri ed oltre 52 kg di sostanze stupefacenti. Di seguito si riporta un quadro dell’azione di servizio sviluppata dal Comando Provinciale di Cosenza nella funzione di forza di polizia economico-finanziaria a carattere specialistico votata prioritariamente alla tutela della libertà dei cittadini, delle imprese e dei professionisti onesti, quale condizione indispensabile per il raggiungimento dell’equità sociale posta a fondamento del benessere della collettività. 1° Obiettivo Strategico: “CONTRASTO ALL’EVASIONE, ALL’ELUSIONE ED ALLE FRODI FISCALI ”. Il contrasto all’evasione ed alle frodi fiscali – obiettivo prioritario della missione di polizia economica e finanziaria della Guardia di Finanza ai fini della tutela degli interessi erariali – è stato realizzato nell’ambito dei 20 piani operativi, comprensivi degli interventi ispettivi, delle indagini di polizia giudiziaria e della vigilanza nei diversi settori impositivi, inclusi i controlli nel campo delle accise e quelli doganali e contro il gioco e le scommesse illegali, nonché del controllo economico del territorio e di prevenzione e di contrasto ai traffici illegali di merce di vario genere. Risultati conseguiti: TIPOLOGIE DI INTERVENTO – Indagini di polizia giudiziaria svolte 31 – di cui in materia di fiscalità internazionale 1 – di cui in materia di frodi IVA 10 – di cui in materia di sommerso a contrasto del “caporalato” 4 – Verifiche e controlli fiscali 237 – Interventi di controllo economico del territorio 2.661 (verifiche obblighi strumentali, controlli sulla circolazione delle merce e su indici di capacità contributiva) REATI TRIBUTARI – Soggetti denunciati 22 SEQUESTRI PATRIMONIALI PER REATI TRIBUTARI – Valori proposte di sequestro € 354.134 FENOMENI SCOPERTI A SEGUITO DI VERIFICHE E CONTROLLI – Casi di Frodi I.V.A. 5 – Casi di sommerso (n. evasori totali) INTERMEDIAZIONE ILLECITA E SFRUTTAMENTO DEL LAVORO “CAPORALATO” – ART. 603 BIS C.P. – Soggetti denunciati 12 SOMMERSO DI LAVORO – Lavoratori in nero scoperti 75 – Lavoratori irregolari scoperti 1 – Datori di lavoro che hanno utilizzato manodopera irregolare e in nero 27 L’ATTIVITÀ ANTI-CONTRABBANDO NEL SETTORE DEI PRODOTTI ENERGETICI Gli interventi presso gli impianti di distribuzione stradale sono stati finalizzati al riscontro dell’effettivo quantitativo di carburante erogato dalle colonnine, della qualità merceologica dei prodotti immessi in consumo e del rispetto degli obblighi in tema di corretta e trasparente informazione all’utenza sui prezzi praticati. CONTRASTO ALLE FRODI IN MATERIA DI ACCISE SUI PRODOTTI ENERGETICI – Indagini ed attività di polizia giudiziaria svolte 3 – Controlli effettuati 10 LA LOTTA AL GIOCO ILLEGALE Svolte indagini di polizia giudiziaria mirate alla scoperta delle condotte fraudolenti più gravi e complesse, nonché eseguiti controlli di natura amministrativa, in forma autonoma o in maniera congiunta, nel più ampio quadro dei “piani coordinati di intervento”, in collaborazione con la locale agenzia delle Dogane e dei Monopoli. CONTRASTO AL GIOCO ED ALLE SCOMMESSE ILLEGALI – Indagini ed attività di polizia giudiziaria svolte 2 – Controlli effettuati 30 – Soggetti verbalizzati 58 PRINCIPALI GENERI SEQUESTRATI – Apparecchi e congegni da divertimento ed intrattenimento 9 – Punti clandestini di raccolta scommesse 2 2° Obiettivo Strategico “CONTRASTO AGLI ILLECITI IN MATERIA DI SPESA PUBBLICA ED ALL’ILLEGALITA’ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ”. I 10 Piani Operativi rientranti in questo obiettivo, comprendono tutti gli interventi, le indagini di polizia giudiziaria e gli altri accertamenti rivolti alla prevenzione e alla repressione di casi di indebita percezione e di malversazione relativi alle uscite dei bilanci nazionale, locali e dell’Unione europea, nonché di danni erariali, ipotesi di corruzione e altri reati contro la Pubblica Amministrazione. Risultati conseguiti: FRODI NELLA RICHIESTA/PERCEZIONE DELLE RISORSE A CARICO DEL BILANCIO DELL’UNIONE EUROPEA – Controlli eseguiti 4 – Soggetti denunciati 4 – Contributi indebitamente percepiti/richiesti € 209.094 – Contributi controllati € 209.094 FRODI NELLA RICHIESTA/PERCEZIONE DELLE RISORSE A CARICO DEI BILANCI NAZIONALI E DEGLI ENTI LOCALI – Controlli eseguiti 3 – Soggetti denunciati 4 – Contributi indebitamente percepiti/richiesti € 785.051 – Contributi controllati € 2.374.125 REATI ED ALTRI ILLECITI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Indagini ed attività di polizia giudiziaria svolte 17 – Controlli eseguiti 37 – Soggetti denunciati 184 ILLECITI IN MATERIA DI APPALTI PUBBLICI – Indagini ed attività di polizia giudiziaria svolte 14 – Controlli eseguiti 7 – Soggetti denunciati 21 – Somme oggetto di assegnazione irregolare € 107.638.166 RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA PER DANNI ERARIALI – Controlli eseguiti 8 – Soggetti segnalati 58 – Danni erariali segnalati € 14.493.761 SPESA PREVIDENZIALE, SPESA SANITARIA E PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE – Controlli eseguiti 9 – Soggetti denunciati/verbalizzati 599 – Frode accertata. 3° Obiettivo Strategico “CONTRASTO ALLA CRIMINALITA’ ECONOMICO-FINANZIARIA”. In esso confluiscono gli accertamenti patrimoniali e le attività di prevenzione richieste dai Prefetti ai sensi della normativa antimafia, i controlli e le ispezioni antiriciclaggio, gli approfondimenti delle segnalazioni di operazioni sospette finalizzati alla prevenzione e al contrasto dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo, i servizi in materia di movimentazione transfrontaliera di valuta, gli interventi a contrasto della contraffazione, della pirateria audiovisiva e della vendita di prodotti insicuri e pericolosi, le investigazioni riguardanti i reati societari, fallimentari, finanziari nonché la responsabilità degli enti per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato. 16 i Piani Operativi interessati. Risultati conseguiti: CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA – Soggetti sottoposti ad accertamenti economico-patrimoniali 51 – di cui persone fisiche 43 – di cui persone giuridiche ed aziende 8 – Proposte di sequestro € 1.341.835 – Sequestri € 2.304.065 – Accertamenti per rilascio documentazione antimafia a richiesta delle Prefetture 256 ATTIVITÀ ISPETTIVA ANTIRICICLAGGIO ED APPROFONDIMENTO DELLE SEGNALAZIONI PER OPERAZIONI SOSPETTE – Controlli 2 – Segnalazioni per operazioni sospette approfondite 92 – Controlli preventivi nei confronti dei money transfer 21 REATI FALLIMENTARI – Indagini ed attività di polizia giudiziaria svolte 28 – Persone denunciate 36 – di cui in stato d’arresto 1 FALSO MONETARIO – Indagini ed attività di polizia giudiziaria svolte 214 – Persone denunciate 3 – Sequestri € 38.480 CONTRASTO ALLA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI CONTRAFFATTI E/O PERICOLOSI. - Controlli eseguiti 79 – Soggetti denunciati 53 – Prodotti sequestrati Oltre 7,4 milioni FRODI NEL COMPARTO AGROALIMENTARE – Prodotti Sequestrati Kg 105.265 Obiettivo Strutturale “CONCORSO ALLA SICUREZZA INTERNA ED ESTERNA DEL PAESE”. Sono riconducibili a tale obiettivo le azioni di contrasto agli altri traffici illeciti, anche via mare, fra cui quelli di sostanze stupefacenti e armi, nonché all’immigrazione clandestina e alla tratta di esseri umani, il concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica e alla tutela dell’ambiente, il servizio “117”, la vigilanza agli obiettivi sensibili e le misure di protezione, la partecipazione a interventi di protezione civile e a missioni internazionali. Rientrano in tale obiettivo anche le attività nelle aree montane che vede impegnata la Guardia di Finanza mediante la propria struttura di Soccorso Alpino (S.A.G.F.), sita in Cosenza, che opera mediante Finanzieri ed unità cinofile formati presso la Scuola Alpina di Predazzo, con tecniche formative all’avanguardia che prevedono la possibilità di impiego su neve, ghiaccio, roccia e macerie, oltre al supporto del comparto aereo a garanzia della tempestività degli interventi finalizzati alla salvaguardia della vita umana. 3 gli interventi nei primi cinque mesi dell’anno 2017 per un totale di 5 persone soccorse. Risultati conseguiti: CONTRASTO AL TRAFFICO DI SOSTANZE STUPEFACENTI – Soggetti denunciati 26 – di cui in stato d’arresto 13 – Sostanze sequestrate (kg) 52,8 tra cui: – hashish e marijuana 52 – eroina 0,7 – piante di marijuana.