Grande spettacolo dei Tiromancino in Calabria, oltre diecimila persone hanno seguito il live

L’estate per i Tiromancino si preannuncia ricca di impegni ma anche di soddisfazioni grazie agli ultimi successi che si mischiano con i classici capolavori e danno vita ad uno spettacolo unico

Tiromancino liveL’estate dei grandi live d’autore in Calabria è partita come ogni anno dalla Concert Area del Centro Due Mari di Maida con il live dei Tiromancino. In oltre diecimila sono arrivati da tutta la Calabria per la band capitanata da Federico Zampaglione. Con lui sul palcoscenico, ad offrire due ore di grande musica ed emozioni, sono saliti gli altri componenti dell’attuale splendida formazione: Francesco Stoia, basso, Marco Pisanelli, batteria, Fabio Verdini, tastiere, Antonio Marcucci, chitarra.

Prima del concerto i Tiromancino sono stati premiati con  il “Riccio d’Argento” del celebre orafo calabrese Gerardo Sacco, premio ai Migliori Live d’Autore di “Fatti di Musica 2017”, la trentunesima edizione della prestigiosa rassegna del Miglior Live italiano e internazionale ideata e diretta da Ruggero Pegna, a cui è stata affidata per il settimo anno consecutivo l’organizzazione della festa per il XIV Anniversario dell’imponente struttura commerciale situata al centro della Calabria, tra Lamezia Terme e Catanzaro. Una ricorrenza attesa che, quest’anno, la Direzione del Centro ha voluto abbinare al tema del rispetto delle donne, lanciando l’importante campagna #respectwoman con un bacio collettivo prima dell’inizio del concerto.

Tra suggestivi e raffinati giochi di luce e immagini, il poliedrico Zampaglione, autore, musicista e scrittore, con i suoi Tiromancino, ha sfoderato un concerto straordinario, in linea con le scelte di grande spessore artistico del Festival. Premio decisamente meritato, insieme ai lunghissimi applausi che hanno chiuso ogni brano e ai cori del numerosissimo pubblico che hanno accompagnato tutto il concerto. Uno dietro l’altro sono arrivati tutti i successi della band e i nuovi brani dell’ultimo album “Nel respiro del mondo”, da “Piccoli Miracoli” che ha delicatamente aperto il concerto a “Dove tutto è a metà”, titolo anche del romanzo da poco pubblicato da Federico Zampaglione, scritto con Giacomo Gensini. Ben ventisei i brani in scaletta, tra cui gli immancabili “L’ultimo treno della notte”, “Angoli di cielo”, L’alba di domani”, “Amore impossibile”, i due dischi d’oro “Liberi” e “Immagini che lasciano il segno”, “Onda che vai” e l’ultima accattivante “Il linguaggio segreto dei pesci”, che ha chiuso il live nel tripudio di mani alzate al cielo, in una notte calabrese davvero da incantevole inizio d’estate!

Con la sua voce davvero unica e gli splendidi tessuti musicali delle sue composizioni, Zampaglione e l’intera band hanno consegnato alla storia del Festival e del Due Mari un concerto da ricordare e incorniciare.

Prima di immergersi nella grande musica dei Tiromancino, lo straripante pubblico ha seguito con molto attenzione l’intervento dell’Amministratore G. del Centro Commerciale Due Mari dott. Antonio Domenico Mastroianni, che ha spiegato il senso della campagna #respectwoman, invitando insieme al conduttore Domenico Milani tutti i presenti ad un bacio collettivo per “inneggiare all’amore e al rispetto”.  “Con questo bacio collettivo  – ha sottolineato – vogliamo esprimere la nostra vicinanza e solidarietà a tutte le donne vessate e alle loro famiglie. La violenza contro le donne è un problema di tutti, non solo delle vittime!”. 

Il concerto si è concluso con la lunga fila nel backstage per autografi, selfie e foto con Zampaglione e tutta la band, visibilmente soddisfatti per il successo del concerto e la perfetta organizzazione.

“Un anno di duro lavoro – hanno dichiarato Simona Notarianni e Giovanni Ricciardi alla direzione del Centro, prima del taglio della torta con tutta la proprietà della struttura  – che si è concluso con questo grande evento, una scelta di grande spessore musicale e artistico e, al contempo, di impegno nel sociale, che da sempre contraddistingue la linea di una struttura diventata in quattordici anni casa e meta di ben cinque milioni di clienti, un vero importante punto di riferimento in Calabria per l’ampiezza delle sue proposte, non solo commerciali, ma anche per la cultura”. 

“Fatti di Musica Radio Juke Box” proseguirà dal 23 al 25 giugno allo Stadio San Vito/Marulla  di Cosenza con l’attesissima Opera dei record  Notre Dame De Paris, per l’ultima volta in Calabria con il cast originale.