Gioia Tauro: notificati 4 provvedimenti di revoca dell’accoglienza a cittadine extracomunitarie ed arrestata una nigeriana

Arresto GTIeri personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Gioia Tauro arresto per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, PATRICK Tracy, nata in Nigeria il 20.12.1995, domiciliata a Gioia Tauro presso la struttura d’accoglienza per migranti extracomunitari, gestita dall’associazione A.L.A.G.A. Nel dettaglio il signor Prefetto della Provincia di Reggio Calabria ha adottato un decreto di revoca delle misure di accoglienza nei  confronti di 4 donne straniere extracomunitarie ospitate presso il centro che in più occasioni si sono mostrate restie al rispetto delle regole di convivenza civile ponendo in essere comportamenti molesti ed aggressivi nei confronti delle altre ospiti nonché degli operatori del centro. Recatosi presso la struttura affinché si provvedesse alla notifica ed alla contestuale esecuzione del provvedimento di allontanamento delle donne extracomunitarie dalla struttura di accoglienza, Il personale del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro veniva aggredito fisicamente da una cittadina extracomunitaria, la si scagliava violentemente con morsi, calci e pugni contro il personale. Dopo le formalità di rito, la competente Autorità Giudiziaria di Palmi, in esito alla celebrazione del rito direttissimo ha convalidato l’arresto. Per quanto concerne invece le altre cittadine extracomunitarie raggiunte dal provvedimento di revoca delle misure di accoglienza, dopo la notifica in mani proprie del provvedimento, le stesse hanno lasciato il centro di accoglienza senza opporre alcuna resistenza.