Fusione Corigliano-Rossano: nasce il Comitato per il “Si”

Nasce il comitato a favore della fusione dei comuni di Corigliano e Rossano, previsti incontri con i cittadini a la campagna di sensibilizzazione a sostegno delle ragioni del “si”

ALCUNI DEI COMPONENTINasce a Corigliano un nuovo comitato proteso a informare e sensibilizzare sulla bontà della proposta di fusione dei comuni di Corigliano e di Rossano in vista del referendum del 22 ottobre 2017. Il movimento conta al momento 17 aderenti, i referenti sono Gisella Santelli e Antonello Gianzi. Programmata per Lunedì 12 Giugno 2017 – Ore 19.30 – una conferenza stampa al Movida, lungomare di Schiavonea, al fine di spiegare le ragioni.

L’obiettivo è quello di contribuire a diffondere le motivazioni per le quali è opportuno che si addivenga ad una fusione tra i due comuni, mettendo da parte ogni forma di campanilismo paralizzante e anacronistico.

Le caratteristiche peculiari dei due importanti centri non dovranno costituire un ostacolo ma un collante per una unità variegata e reciprocamente stimolante, verso un processo che ci porterà sicuramente dei vantaggi in termini economici e politici. Le nostre realtà divise non hanno la possibilità concrete nel futuro prossimo né avranno potere contrattuale con le amministrazioni di rango “superiore”, ma unite costituirebbero una area urbana importante e con la capacità di pretendere ed ottenere ciò di cui una città ha necessità in termini di sanità, giustizia, infrastrutture.

Di seguito le ragioni del Si:

  • Maggiore peso economico e politico, oltre ad una maggiore rappresentatività istituzionale;
  • Maggiore strategia di programmazione territoriale con il PSA
  • Maggiore possibilità di ottenere fondi europei e nazionale
  • Maggiore attrattività turistica e imprenditoriale
  • Migliore offerta sanitaria e maggiore impulso alla costituzione dell’ospedale unico

 

Il comitato per il Sì presto organizzerà incontri ed eventi per sensibilizzare la popolazione. Lo stesso comitato conta tra i suoi aderenti

  • Davide Cerbella
  • Matteo De Bartolo
  • Gisella Santelli
  • Maria Teresa Marrapodi
  • Giovanni Stamati
  • Peppino Marrazzo
  • Piergiorgio Garasto
  • Salvatore Martilotti
  • Alfonso Romanello
  • Francesca De Simone
  • Antonello Gianzi
  • Natalino Mangano
  • Immacolata Romano
  • Vincenzo La Grotta
  • Giovanni Aiello
  • Giovanni B. Policastri
  • Fabio Policastri