Frecciargento a Rosarno: dall’11 giugno attivo il servizio autobus giornaliero da Locri

frecciargento-trenitaliaIl giuso completamento della fermata a Rosarno per il treno Alta Velocità Frecciargento Reggio Calabria Centrale – Roma Termini e viceversa, attiva a partire da domenica 11 giugno, in un batter d’occhio è arrivato! Come avevamo infatti proposto alcune settimane fa, a partire dalla stessa data verrà attivato un servizio autobus giornaliero gestito dalla società di autolinee Federico S.p.A, in coincidenza con la coppia di Frecciargento. La corsa partirà da Locri (al momento purtroppo non da Brancaleone come avevamo proposto, ma non disperiamo) ed arriverà a Rosarno ad orario utile per permettere l’interscambio con la Freccia per Roma. Viceversa, la sera, l’autobus attenderà l’arrivo della Freccia da Roma, anche in caso di ritardo fino ad un massimo di 30 minuti. Fino al 21 giugno, inoltre, la Regione Calabria si è fatta promotrice di una sorta di protocollo comunicativo tra le locandina 11 giugno frecciargento federicoautolinee Federico ed i responsabili ANAS dei lavori all’interno della Galleria della Limina, normalmente interdetta alla circolazione stradale dalle 22 alle 6 del mattino: in caso di partenza ritardata dell’autobus da Rosarno per attesa della Freccia, previa comunicazione telefonica del conducente, verrà anche ritardato l’avvio del cantiere all’interno della galleria, permettendo quindi il passaggio dell’autobus di collegamento con Locri. Un bell’esempio di integrazione ed interscambio di informazioni tra servizi ferroviari di Trenitalia, società di trasporto su gomma ed ANAS, un obiettivo che la Regione Calabria, come afferma l’Assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno, sta perseguendo per rendere più efficiente l’intero sistema di trasporto pubblico locale calabrese, oggi fatto da una miriade di sovrapposizioni gomma/ferro e da una quasi totale mancanza di integrazione vettoriale. Più dettagliatamente, il servizio bus prevede, all’andata, la partenza da Locri (stazione ferroviaria) alle ore 6.10, il passaggio da Siderno (piazza P. Salvo) alle ore 6.15, da Marina di Gioiosa (stazione ferroviaria) alle ore 6.20, dallo svincolo di Gioiosa Ionica della S.G.C. alle ore 6.25, dallo svincolo di Mammola alle ore 6.30, e arrivo alla stazione ferroviaria di Rosarno alle ore 7.10, in tempo utile perché gli utenti interessati possano salire a bordo del treno Frecciargento 8352 proveniente da Reggio Calabria in partenza da Rosarno alle ore 7:30 e arrivo a Roma Termini alle ore 11.35.

Al ritorno, i passeggeri del Frecciargento 8353, in partenza da Roma Termini alle ore 17.25, raggiungeranno la stazione di Rosarno alle ore 21.26. Da Rosarno è prevista la partenza del bus alle ore 21.40, con transiti dallo svincolo Mammola della S.G.C. alle ore 22.20, dallo svincolo di Gioiosa Ionica alle ore 22.25, da Marina di Gioiosa alle ore 22.30, da Siderno alle ore 22.35 e arrivo a Locri alle ore 22.40. Visto e considerato che già da domenica 11 giugno partirà il collegamento autobus ordinario, il nostro evento che darà il benvenuto a Rosarno al Frecciargento, sarà lievemente modificato. Raggiungeremo infatti Rosarno a bordo dell’autobus di Federico, che seguirà gli orari sopracitati, ed anche in questo caso, per l’occasione, il servizio sarà gratuito sia in andata da Locri a Rosarno, che di ritorno la sera da Rosarno a Locri, all’arrivo della Freccia da Roma. Possiamo considerarci “parzialmente” soddisfatti: il prossimo obiettivo dovrà essere quello di estendere il collegamento autobus fino a Brancaleone, per servire anche i popolosi centri della locride di Ardore, Bovalino e Bianco e relativi entroterra, senza ovviamente perdere di vista il nostro pallino fisso, ovvero il ritorno dei servizi ferroviari a lunga percorrenza sulla Ferrovia Jonica, a maggior ragione oggi, con la prospettiva di avere nel giro di pochi anni una “Nuova Ferrovia Jonica”.