Fip Calabria: la forza in rosa del basket, INTERVISTA a Claudia Soppelsa

soppelsaGli occhi sono tutti puntati verso il basket in rosa. Il Basketrosa Day Calabria 2017, organizzato dalla Fip riscalda i motori:appuntamento giovedì 22 Giugno. A Reggio Calabria ci sarà anche Mara Invernizzi, vicepresidente federale, campionessa italiana e atleta azzurra. Appuntamento dalle ore 16.00 alle ore 21.00 al PalaCalafiore di Reggio Calabria. Tanto spazio per le mini-atlete in arrivo da tutta la regionale e triangolare senior tra le protagoniste del basket in rosa della regione e non solo. Il basket in rosa prova a crescere in Calabria facendo leva sulla presenza, all’interno del consiglio direttivo di Claudia Soppelsa.

Il consigliere ha stilato un bilancio dell’attività sin qui svolta dalla Fip Calabria.

Tanto da fare e tanto si è fatto. A conclusione di questo anno sportivo è importante fare un bilancio. Siamo partiti ad anno inoltrato nel mese di Novembre. Abbiamo cercato di organizzare il tutto il più possibile. Ci sono stati dei problemi in alcune province ma li abbiamo affrontati sempre in chiave positiva e programmatica. Abbiamo affrontato tutte le argomentazioni cestistiche della Calabria.Dalle feste passando per i campionati, l’approccio al mondo della scuola senza dimenticare i corsi di aggiornamento. Abbiamo svolto clinic in tutte le province con la promessa che ci sarà una giornata di recupero a Crotone considerando che qualche istruttore ha ancora la necessità di completare il percorso dei crediti.


Un suo commento sulla manifestazione Ionicup Arena?

Una bellissima manifestazione che ha dato valore a Locri ed alla Calabria. Ho fatto di tutto per essere a Piazza dei Martiri: complimenti a tutti gli organizzatori. Un’atmosfera unica e fantastica.

E adesso, tutti pronti per giorno 22 giugno all’interno di un basket in rosa che ha bisogno di numeri e volontà. Cosa ne pensa?

Nell’ultimo consiglio direttivo abbiamo discusso proprio di questo. Stiamo pianificando per agevolare tutte le società per attuare la possibilità di “non perdere” le ragazze. Post mini-basket abbiamo rilevato una forte dispersione. Vogliamo veder crescere il basket femminile. Sarò presente alla festa del Basket in rosa e non vedo l’ora di far parte di un mondo straordinariamente intenso e da valorizzare.